Dramma storico in un atto

Giovedì 20 settembre p.v. ore 19.30 torna il teatro presso l'Accademia d'Ungheria in Roma (Palazzo Falconieri – Via Giulia, 1) con la messa in scena dell'ultimo lavoro del noto poeta, drammaturgo ungherese István Fazekas, intitolato"La notte di Pilato".

Il dramma storico in un atto sarà preceduto dalla presentazione della versiona italiana dell'omonimo libro, da parte di György Dömötör, direttore di Új Színház; Teréz Barna, giornalista e Éva Petr?czi, attrice premio József Attila.

Gli interpreti della rappresentazione teatrale, alla quale presenzierà anche l'autore,  saranno Bernadett Gregor (Claudia Procula), Dávid János (Pilato). Regia e traduzione a cura Lilla Falussy.

L'ultimo lavoro di Fazekas ci riporta nel 33 dC,  alla notte che precede il processo di Gesù, durante il quale Pilato ordinò la sua flagellazione e la crocifissione. Il dramma è ambientato nella stanza da letto di Pilato.  L'autore prende spunto da una frase del Nuovo Testamento, in cui Claudia, moglie di Pilato la notte prima si rivolge al prefetto dicendo: «Non aver nulla a che fare con quel giusto, perché oggi ho sofferto molto in sogno per causa sua». (Matteo, 27/19) e

Il pubblico riceverà in omaggio la versione italiana del volume.


Hai partecipato? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma