L'amore visto con uno sguardo ironico

"L'Amore è una cosa meravigliosa!" E' vero, ma non sempre è così, soprattutto ai nostri giorni. E allora perché non riderci su, mettendo in scena gli amori sfasciati, ma anche poetici, divisi, violenti, di convenienza, dove l'Amore appare e scompare, tramontando presto?

E' quello che ci propone Giulio Pennazza nella sua nuova commedia.
Dopo i Brutti, Sporchi e Cattivi, di "Brutto fatto di sangue alla trattoria da "Remo la ciccia bona", torna a dipingere un quadro attuale, un pò squallido, ma reale, con uno sguardo sempre ironico. L'Amore perduto, ritrovato, consumato, in una girandola di situazioni grottesche. Dove in un contesto farsesco l'Amore è condito con affari loschi, la ricerca del profitto, e tante altre nefandezze, come la nostra società ci suggerisce. Con ritmi di un film brillante si susseguono e consumano scene e personaggi, in un contesto comico da "Pochade" francese, dove nulla è preso sul serio.


Hai partecipato? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma