In attesa dell'inizio ufficiale della nuova Stagione "Materia Prima" del Teatro Palladium dell'Università Roma Tre (l'8 ottobre con lo spettacolo Apocalisse tascabile della Rassegna Audience Revolution) domenica 2 ottobre alle ore 18 si terrà un omaggio a Pier Paolo Pasolini con l'evento Pasolini e la Musica: un progetto di Silvana Cirillo, docente dell'Università La Sapienza di Roma, che mette in risalto l'importanza della musica nella vita e nel cinema di Pasolini. In scena la pianista di fama internazionale Cristiana Pegoraro, fondatrice e direttrice del Narnia Festival, che eseguirà brani scelti da Pasolini per i suoi film – tra cui Accattone, Mamma Roma, Che cosa sono le nuvole, Salò. Insieme a lei, l'attrice shakespeariana Melania Giglio che leggerà alcuni testi di canzoni scritti da Pasolini per Laura Betti, come Il valzer della toppa e Cristo al Mandrione. Il tutto accompagnato da immagini e video realizzati dal fotografo Mino La Franca. Con Silvana Cirillo, parlerà del ruolo della musica nel lavoro di Pasolini il critico cinematografico Piero Spila. L'evento è una produzione della Fondazione Università degli studi Roma Tre Teatro Palladium, Presidente Prof. Luca Aversano. Consulenza artistica di Claudio Crescentini.
Promotori del Progetto Pasolini: Roma Capitale, Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali; Dipartimento Lettere e Culture moderne, Facoltà Lettere e Filosofia, "Sapienza" Università di Roma; Col patrocinio e il contributo di Roma Municipio II; Col patrocinio della Fondazione Sapienza, "Sapienza" Università di Roma; in collaborazione con la FUIS (Federazione unitaria italiana scrittori), in collaborazione con il CEMI (Centro musicale internazionale).

Silvana Cirillo, già docente di Letteratura italiana contemporanea presso La Sapienza, è giornalista ed esperta nella comunicazione. Dirige varie collane editoriali; ha collaborato con la RAI e col Teatro Argentina (la Settimana da leggere, 1997/2003); ha pubblicato moltissimi libri, tra cui varie Antologie di giornalismo. Per Bompiani ha curato l'Opera omnia di Cesare Zavattini, cui ha dedicato vari libri e nel 2020 Za l'immortale. È studiosa della letteratura surrealista italiana: Sulle tracce del Surrealismo italiano, Alberto Savinio, un temperamento aereo ecc.; ha curato anche Roma, punto e a capo, la Roma degli scrittori del 900, La Grande Guerra nella letteratura e nelle arti. Durante il lockdown ha scritto Lettere da una terrazza, Perrone, 2021. Ha vinto numerosi Premi letterari.

Informazioni, orari e prezzi

Tutte le info sulla programmazione del Teatro Palladium all'indirizzo:
www.teatropalladium.com.

Dove e quando

Potrebbe interessarti in Spettacoli