In scena a Fortezza Est dal 30 novembre al 2 dicembre "Petra" di e con Mauro Lamantia e Sergio Beercock che portano in scena un monologo denso e arcaico che tra ritualità, poesia e musica, racconta il desiderio di identità dell'essere umano nella sua ricerca di trovare un posto nel mondo.

Un Malucumminàtu - uno storpio - è ossessionato dal desiderio di "stracanciàre": vorrebbe essere più eretto, più presentabile, più sano e piacevole alla vista. Ogni suo sforzo, però, viene sabotato da due voci che lo assillano: la Signora Ida e il Signor Lei. Il Malucumminàtu le tenta tutte: dall'esercizio fisico al rito arcaico, passando per l'invenzione di Sante Moderne Personalizzate, fino ad inseguire la processione carnascialesca di una folla con un asino in spalla. Ogni suo tentativo è spinto dal bisogno di un miracolo, che la Signora Ida e il Signor Lei continuano a fare abortire senza pietà. L'ultimo tentativo, il più drammatico, sarà di autodistruggersi, e nell'urlo tragico dell'affanno si rivelerà l'unico miracolo possibile: il Malucumminatu diventerà una Leggenda.

Petra è il paesino immaginario che ospita queste persone, che si aggirano per la nebbia e tra i vasti e solitari panorami dell'entroterra sicano: vicoli, piazze e valli che abbiamo abitato dall'infanzia fino alla fine della nostra adolescenza. Il "malucumminatu" nasce dallo storpio che abita ognuno di noi: quell'accumulo malmesso di desideri cui tanto tendiamo e che lasciamo appassire continuamente. La Signora Ida, donna santa, e il Signor Lei, l'anziano in panchina, sono portatori di un pensiero arcaico e inossidabile di stare al mondo. E' proprio impadronendoci di queste voci che possiamo prendere coscienza di quella mappa di paure, giudizi e aneliti che costituiscono la personale "Geografia Madre" di ognuno di noi: ovvero l'insieme di cose che tutti ci portiamo dietro, dentro e addosso, dal nostro paese di origine, sia esso un luogo del mondo o una stanza nella casa di famiglia.


PETRA
di Lamantia/Beercock

con il contributo artistico di N. di Venti, G. Cappa, Garage Arts Platform
produzione Babel

Stagione Teatrale 2023-24 "Moto Perpetuo. Maree Teatrali"

Informazioni, orari e prezzi

Ore 20:30

Biglietto unico 12.00€

info e prenotazioni:
www.fortezzaest.com
prenotazionifortezzaest@gmail.com
whatsapp 329.8027943 - 349.4356219

Dove e quando

Potrebbe interessarti in Spettacoli