Sabato 24 e domenica 25 febbraio al Teatro del Lido arriva Piccoli miracoli, la nuova creazione dell'attore e regista Paolo Nani, una performance che fonde teatro, musica e arte visiva, intrecciando il linguaggio del corpo con l'umorismo giocoso e la poesia.
Attore e regista teatrale, considerato tra i maestri indiscussi del teatro fisico, Paolo Nani da oltre trent'anni porta in scena, in tutto il mondo, il suo spettacolo La lettera, liberamente tratto dal libro dello scrittore francese Raymond Queneau, Esercizi di stile.

Nella sua ultima creazione, Piccoli miracoli, Nani sperimenta un nuovo e originale linguaggio scenico che rende il disegno l'elemento predominante dello spettacolo.
Il protagonista è un personaggio solitario, un disegnatore, che sembra essersi chiuso per sempre all'interno del suo piccolo mondo, costituito unicamente dal suo studio. Tuttavia, egli non può isolarsi completamente dalla realtà circostante, poiché i rumori che provengono dall'esterno e dalla casa accanto disturbano la sua concentrazione e influenzano il contenuto dei suoi disegni.


L'interazione continua tra l'attore che agisce dal vivo sul palcoscenico e l'universo disegnato permette al protagonista di raccontare la storia della sua vita che lentamente si dipana: le semplici linee tracciate da Paolo Nani diventano forme e figure che si trasformano costantemente in modi sorprendenti davanti agli occhi degli spettatori. Infatti i disegni che si formano sono proiettati in tempo reale su un grande schermo, unico elemento scenografico dello spettacolo. Le immagini prendono lentamente vita e interagiscono, si intrecciano in maniera indissolubile con il linguaggio del corpo, espressivo e senza parole, che contraddistingue da sempre l'arte di Paolo Nani.
A completare la scena è il paesaggio sonoro costituito da una serie di brani musicali originali.

Dove e quando

Potrebbe interessarti in Spettacoli