L'apertura a qualcosa che ancora deve prendere forma

In scena sette danzatori internazionali con cui la coreografa esplora la nozione del "preludio", dell'iniziare e annunciare quel che verrà e prenderà la sua reale forma senza un vero inizio e senza una vera fine, una struttura aperta, creata dai gesti e dai movimenti del gruppo di danzatori.

Cristina Kristal Rizzo presenta la sua nuova creazione Prélude, ovvero l'apertura a qualcosa che ancora deve prendere forma.


Hai partecipato? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma