Tra arte, cultura, impegno sociale e la musica del cantautore Michelangelo Giordano

Nella suggestiva cornice seicentesca di Villafalletto

verrà presentata a pubblico e stampa l'antologia "I Persi",

con la collaborazione straordinaria dell'associazione Penelope Lazio

L'antologia "I Persi", edita dalla casa editrice Les Flauneurs e curata dalla scrittrice, poetessa e artista Daniela Cococcia, è stata realizzata con la collaborazione straordinaria dell'associazione Penelope Lazio e dello scultore Salvatore Dattolo. L'antologia raccoglie creazioni di artisti del gruppo "Amici… Di Versi" e le testimonianze delle famiglie di persone scomparse. Un lavoro che è stato coordinato con passione impegno e determinazione dalla curatrice Daniela Cococcia che ha scelto la città di Roma per presentare "I Persi" a pubblico, stampa e addetti ai lavori. Durante l'iniziativa interverranno la stessa Curatrice dell'antologia Daniela Cococcia, il Presidente di Penelope Lazio Andrea Ferraris, il Presidente di Penelope Italia, il Prefetto che si occupa delle scomparse, lo Scultore Salvatore Dattolo, il giornalista di Rai Uno Cultura Gianni Maritati, la Critica d'Arte e della Cultura Anna Iozzino, la casa editrice Les Flauneurs di Alessio Rega, l'attore di Teatro e Cinema Franco Picchini che reciterà dei testi e saranno presenti personalità che si occupano della Cultura e del Sociale.

L'ospite musicale per questo evento sarà il cantautore Michelangelo Giordano che ha fatto parlare di sé per i contenuti artistici, sociali e culturali racchiusi all'interno del suo album d'esordio intitolato "Le strade popolari"; un album prodotto da Antonio Pirillo e Stefano Pulga che ha ricevuto consensi da parte di pubblico e stampa. Il cantore calabrese, vincitore del Premio-Web Amnesty International e del Premio Miglior Testo al Musicalmente Show, è stato invitato presso l'Università Statale di Milano per due seminari-concerto; ha partecipato alla XX edizione di Asti Musica ed è stato tra gli ospiti musicali dell'evento "Bella Calabria-In festa contro la 'ndrangheta", organizzato a Milano dall'associazione antimafia Libera. Uno dei brani, contenuti all'interno del suo album d'esordio, è ispirato alla storia di Natascha Kampusch, la ragazza austriaca sequestrata per otto lunghi anni e per questo impegno artistico sociale, il cantautore ha tenuto due concerti a favore dei diritti delle donne per le seguenti iniziative: "Donne al centro del Mondo" e "Libere di essere". Il brano ispirato alla storia di Natascha Kampusch è tra i testi inclusi nell'antologia "I Persi".

Inoltre, durante l'evento verranno allestite le sculture de "I Persi" e verranno allestiti quadri e fotografie; gli scrittori leggeranno i loro testi, i poeti leggeranno le poesie, i pittori e fotografi illustreranno le loro opere.

L'Associazione Penelope descriverà il proprio impegno sociale in merito alle persone scomparse proiettando anche alcune slide.

A fine serata un piccolo Buffet offerto dagli artisti e dai soci dell'Associazione Penelope.


Hai partecipato? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma