Ogni incontro è una storia. Ogni luogo ha una storia. L'esperienza è il luogo delle storie. L'incontro è la loro narrazione.
Le storie si possono raccontare con le parole scritte o dette a voce, con segni e disegni, con immagini ferme o in movimento, con le note musicali.
In questo spettacolo Vauro e Barbara ripercorrono, trasformandole in un unico grande racconto, tutte le storie che hanno vissuto. Lo fanno intrecciando le loro voci, dialogando, amalgamando due approcci affabulatori diversi e complementari, servendosi di tutti gli strumenti della narrazione di cui dispongono e che hanno utilizzato in questi anni (letteratura, vignette, reportage su carta stampata e video), mentre la musica li accompagna, scandendo i tempi della narrazione e del dialogo. Ne nasce un ritratto articolato della nostra Storia recente, passata ed attuale. Un ritratto del nostro paese e del mondo intero, che permette di rileggere le figure del potere.
Lo sviluppo non è cronologico, segue piuttosto i grandi temi che sono il fulcro dello scorrere della Storia e delle vite che vi sono immerse: diritti, culture, barbarie, guerra, pace, potenti, prepotenti, rabbia, tenerezza, egoismo, solidarietà, politica e rivolta; un viaggio, il cui instancabile motore è fatto di passione e curiosità.
Il mondo non finirà mai finché qualcuno lo racconta.


Il 21 e 22 marzo 2017 sul palcoscenico del Teatro Vittoria arriva lo spettacolo QUANTE STORIE!
di Vauro Senesi e Barbara Alberti con la regia di David Riondino.

Informazioni, orari e prezzi

Ore 21.00

Biglietti:
intero platea 28
intero galleria 22 (compresi 3 euro di prevendita)
ridotti in convenzione:
platea 21 e galleria 18 (compresi i 3 euro di prevendita)
Promozione gruppi:
1 biglietto cortesia ogni 10 spettatori paganti

Botteghino:
06 57 40 170
06 57 40 598
lunedì (ore 16-19), martedì - sabato (ore 11- 20), domenica (ore 11-13.30 e 16-18)

Vendita on-line e info:
www.teatrovittoria.it

Come arrivare: Metro: Piramide ; Bus: 170, 781, 83, 3

Dove e quando

Spettacoli - Teatro per tutti
Spettacoli - Il Teatro de' Servi riparte il 24 settembre