L'opera di Henrik Ibsen in scena al teatro Argot Studio

Rebekka West (futuro oggetto dello studio di Freud e di Groddeck), donna nascostamente passionale e libera pensatrice apparente, prende servizio a casa del pastore Rosmer, espressione e vittima al contempo di un ordine aristocratico chiuso in se stesso, governato da ferree leggi morali e forse addirittura soprannaturali: "i bambini a Rosmersholm non ridono mai…". Tra i due protagonisti nascerà un desiderio proibito e rimosso, che condurrà a conseguenze nefaste.

riduzione Massimo Castri

regia Luca Micheletti

con Federica Fracassi e Luca Micheletti


Hai partecipato? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma