“Si sta come d'autunno sugli alberi le foglie” è un lavoro di composizione istantanea* ispirato ai versi della celebre poesia che Ungaretti ha dedicato ai soldati in guerra, soldati che vivono l'attesa di un destino segnato.
Il dramma e la precarietà della condizione umana, dunque, per ricordarci come tutto e tutti siano destinati, nell'immobilità dell'attesa, al silenzio. Ma in questo buio, in una nuova ricerca di senso, la vita torna a ricomporsi. Le stagioni ciclicamente si rinnovano.
E dal silenzio/attesa arriva un movimento, che nasce dall'ascolto, da una percezione o per decisione. I corpi risuonano e si rivelano l'un l'altro. Si muovono lasciando fotogrammi e segnando linee immaginarie nello spazio, fotogrammi e linee che portano le nostre impronte: "il corpo dispiega il suo spazio che non è geometrico, il suo tempo che non è cronologico, dove il mondo si raccoglie in quel mondo-ambiente in cui si dispiegano le sue cose, tra quelle distanze che sono proporzionali ai suoi gesti, accompagnati da quelle parole che giungono fin dove giunge il suono della sua voce […] gioca col pudore, con la carne, con le vesti […].” Umberto Galimberti

Ana Ladas, danza, Olanda

Chantal Langlotz, violoncello, Svizzera
Giacomo Calabrese, danza, Italia
Simon Halbedo, danza, Svizzera

* La composizione istantanea interroga la pre-esistenza del significato di una pièce teatrale, senza tuttavia negarla. L'essenza di una pièce può essere considerata come un substrato su cui e da cui la coreografia può emergere e svilupparsi durante la sua esecuzione, nonché prendere forme diverse ogni volta che viene eseguita. Ogni pièce, infatti, ha una sua vita e una sua identità, dato che la continua trasformazione della forma è connaturata alla sua essenza.
La composizione istantanea è un atto creativo consapevole, capace di fondere in un tutto unico colui che crea con l'ambiente circostante, ma è anche atto politico di sovversione contro la “staticità” dei modelli acquisiti per la sua capacità di ridisegnare e reintrodurre nuovi simboli.

Informazioni, orari e prezzi

Ore 21,00

Ingresso unico ridotto € 6,00

Info e prenotazioni:
06.5898111
392.9281031
info@teatroargotstudio.com
FB: https://www.facebook.com/events/707811639264422

Dove e quando

Potrebbe interessarti in Spettacoli