Il Globe festeggia i 15 anni ed entra a far parte del Teatro di Roma

Parte il 27 giugno la nuova Stagione del Silvano Toti Globe Theatre, unico teatro elisabettiano d'Italia, costruito secondo il famoso modello londinese nel verde di Villa Borghese sulla base di un'idea di Gigi Proietti.

Quest'anno il Globe, che festeggia 15 anni di attività, per volontà dell'Amministrazione capitolina e sotto la regia del Teatro di Roma, entra a far parte di quel sistema di Teatro Pubblico Plurale che comprende oltre al Teatro Argentina e al Teatro India, il Teatro di Villa Torlonia, e i Teatri in Comune (Lido, Quarticciolo, Tor Bella Monaca e Corsini).

Per celebrare questo importante anniversario verranno riproposti alcuni dei più grandi successi di pubblico e di critica rappresentati negli anni.

Tra le novità volute da Proietti, invece, i Corti Al Globe - Festival Internazionale dei Cortometraggi. I Corti, sia inediti che rappresentati in altre manifestazioni, hanno per tema il "Teatro secondo me". Saranno selezionati da una giuria qualificata e proiettati nel corso della stagione. Ai vincitori sarà riconosciuta una targa di riconoscimento nella serata di premiazione.

Il Cartellone apre con uno spettacolo che ha fatto ridere e ballare spettatori di tutte le età: Molto rumore per nulla, una favola illuminante sul potere della parola, per la regia di Loredana Scaramella.

Sul palco si succederanno poi:  Otello, con la regia di Marco Carniti; per la dodicesima stagione consecutiva Sogno di una notte di mezza estate, firmato da Riccardo Cavallo, regista raffinato scomparso prematuramente; il debutto di una nuova versione di La bisbetica domata, per la regia di Loredana Scaramella.

Infine, dopo vari anni di assenza, ritorna un'importante produzione: La tempesta, con la regia di Daniele Salvo ed un Prospero interpretato da Ugo Pagliai. Chiude la stagione, dal 10 al 14 ottobre, il nuovo appuntamento della Bedouin Skakespeare Company, Il mercante di Venezia, in lingua originale per  la regia di Chris Pickles.

Il cartellone 2018 prevede anche una serie di appuntamenti speciali nei lunedì e nei pomeriggi della stagione:

SONETTI D'AMORE, un viaggio tra i più bei versi di William Shakespeare accompagnati da una ricca contaminazione musicale: da Marvin Gaye a Amy Winehouse, da Leonard Cohen ad Alanis Morissette; PLAYING SHAKESPEARE: Loredana Scaramella, accompagnata dalla musica del trio William Kemp e da alcuni attori del Globe, conduce gli spettatori alla scoperta del tempo di Shakespeare, con qualche sorpresa e molta leggerezza.

Ed ancora  WILLIAM AND ELIZABETH, ideazione e regia Melania Giglio, un serratissimo ed affascinante duello verbale tra Shakespeare ed Elisabetta I, che tocca il cuore stesso del Teatro, da sempre specchio del mondo e del suoi potenti.

Evento principale, vedi dettagli:


Hai partecipato? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma