Il simbolo perfetto di una vita passata a nascondersi sul fondo del mare

Un giorno ho deciso di andare contro natura e di fare un'esperienza estrema: ho fatto snorkeling. Stavo quasi per iniziare a muovere un braccio, dopo la prima mezzora passata immobile, tutta rattrappita sul bordo dell'acqua che sembravo morta, quando sul fondo del mare vedo qualcuno che mi guarda più spaventato di me. Era una sogliola. Sdraiata su un fianco come la sua evoluzione ha previsto e con entrambi gli occhi posizionati sul lato superiore. Mi fissava come a dire: "Tu mi assomigli". Ho scelto lei come cornice dei miei episodi. E' il simbolo perfetto di una vita passata a nascondersi sul fondo del mare.

L'attrice, sola in scena, dapprima interagisce con personaggi salienti della sua vita, da lei stessa interpretati, che irrompono attraverso delle video proiezioni caricaturate e che la obbligano a ricordare. Il racconto oscilla tra la ricerca intima del ricordo e il dialogo diretto con il pubblico, come se l'interlocutore potesse aiutarla a capire le ragioni dell'evidente costante della sua vita: l'insuccesso. E non un insuccesso qualunque, bensì ripetute cadute proprio lì lì, a un passo dal traguardo. Un dramma trattato in chiave comica. Ma la domanda è: cos'è il successo? Essere i primi o affermare quello che si è? Fosse anche esser sogliola…

SOGLIOLE A PIACERE 

scritto e interpretato da Gloria Giacopini

regia di Gloria Giacopini e Valeria Tomasulo

video di Valeria Tomasulo

• Giacopini/Tomasulo • Il connubio nasce nella primavera del 2015 con il cortometraggio " NESSUNO MI AVEVA MAI APERTO LA PORTA", scritto da Gloria Giacopini, anche attrice protagonista e diretto da Valeria Tomasulo, ufficialmente selezionato al RIFF di Roma nel 2016. La collaborazione non si ferma al cinema e continua nel campo più consono a entrambe per formazione, quello teatrale. Il primo spettacolo insieme è "SOGLIOLE A PIACERE", scritto da Gloria Giacopini e diretto da entrambe.

IL FESTIVAL

Dal 17 giugno prende il via la X edizione del NOpS Festival una vetrina dedicata alle realtà teatrali emergenti.

Ideato da Nogu Teatro ha trovato nell'Ex Mercato di Torre Spaccata, grazie al supporto di Marco Marinelli, e al Teatro Tor Bella Monaca, grazie alla sensibilità e alla lungimiranza del Direttore Artistico Alessandro Benvenuti, la giusta attenzione che meritano le nuove generazioni del panorama teatrale italiano.

Il Festival sarà corredato da progetti collaterali che integreranno la proposta anche nei confronti del pubblico, a partire dalla cena con la compagnia a fine spettacolo, fino ad arrivare a dei veri e propri percorsi guidati di visione, integrandosi inoltre di sperimentazioni attive in "non luoghi" come l'ex mercato di Torre Spaccata che ospiterà alcuni interventi performativi.

Si ringraziano per la collaborazione Persinsala | Cultur Social Art | La nouvelle vague magazine | Post-it Roma | Brainstorming culturale | Quartaparete Roma | Teatro Trastevere | Teatro Kopò | Teatro Studio Uno | Teatrosophia | Pietro Dattola | Spazio Casa Lorca | Teatrocittà

Appartiene ad un evento principale:


Hai partecipato? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma