Lo spettacolo ispirato da un libro di Philip K. Dick

24 e 25 gennaio alle ore 21 in scena al Teatro Tor Bella Monaca la Compagnia I cani sciolti con lo spettacolo SOTTO IL SOLE L'OSCURITÀ, adattamento del romanzo "La Svastica sul Sole" di P.K. Dick, autore tra le altre opere anche di "Gli androidi sognano pecore elettriche", trasformato poi nella rilettura cinematografica di Ridley Scott Blade Runner, considerato uno dei più grandi scrittori della letteratura contemporanea.

Lo spettacolo prende spunto da un libro di Philip K. Dick in cui l'autore ipotizza un futuro distopico in cui la Germania Nazista ha vinto la seconda guerra mondiale, instaurando un Regime totalitario nel mondo, dividendosi con il giappone il dominio su Asia ed Americhe. Lo spettacolo vede la Germania vincitrice, che non è alleata solo del Giappone ma anche e soprattutto della Russia, costituendo di fatto il regime NaziComunista. Siamo nel 2023 e la vicenda prende il via quando alla morte del nonno, grande Gerarca Nazista, Martha Himmler trova un video che teoricamente non dovrebbe esistere: in esso si mostra la vittoria della guerra da parte dell'alleanza Anglo-Americana. Sconvolta dalla visione del video, cerca delle risposte nel regime prima e nella ribellione poi. Troverà chi la vorrà aiutare, chi la ostacolerà e chi cercherà di negarle l'evidenza.

L' Allestimento Storico dello Spettacolo ne rappresenta la sua forte peculiarità. La scena è riempita della magnificenza del Reich. Tre torri che sovrastano tutto e tutti. Lo sguardo del Fuhrer che si estende su tutto ciò che lo circonda. Una realtà storica ricostruita attraverso giochi di luce, musiche, uso di costumi e di proiezioni video integrate all'interno della storia stessa. Le divise "ricostruite" con uno sguardo al futuro, rese meno militari e più vicine a abiti di tutti i giorni. Il tema fondamentale è la seconda Guerra mondiale con le sue brutture e le aberrazioni naziste, che vengono viste in una sorta di continuum con il mondo di oggi.

La vicenda dello spettacolo mostra come un governo totalitario possa prendere decisioni in totale autonomia rispetto al popolo, e come possa distorcere la realtà storica a proprio favore. Lo spettacolo inoltre mostra l'importanza della conoscenza della propria storia personale per poter affrontare il futuro. Un altro tema principale è quello dell'identità e dell'appartenenza.

Un'esperienza immersiva a tutti gli effetti che farà vivere al pubblico il peso del Regime.

scritto e diretto da Luca Pastore

con Biagio Iacovelli, Miriam Messina, Matteo Cecchi, Ludovica Avetrani, Paolo Cutroni, Martina Caronna, Matteo Antonucci

musiche Mattia Yuri Messina

idee scenografiche Matteo Antonucci, Luca Pastore

costumi Ludovica Avetrani, Martina Caronna, Miriam Messina

I Cani Sciolti Compagnia Teatrale


Hai partecipato? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma