"Spiaggia libera" di Mariella Pizziconi in scena a Il Cantiere Teatrale – Accademia Giovanni Arnone dal 1° al 3 dicembre: una commedia "amara" che dovrebbe far ridere.

Gli arenili da quelle parti sono molto ampi e di sabbia chiarissima e fine. Magici i tramonti ma il mare lascia a desiderare.
Laddove ci fu lo sbarco di Anzio, madre e figlia, si combattono a suon di recriminazioni e ricordi.
È in scena a Il Cantiere Teatrale – Accademia Giovanni Arnone dal 1° al 3 dicembre "Spiaggia libera", commedia "amara" scritta e diretta da Mariella Pizziconi.


La voglia di famiglia, tradita, è la spina dorsale dell'opera e la spiaggia uno spaccato della società post pandemica dove ognuno vive il suo piccolo mondo con le proprie convinzioni: figure incapaci di una giusta comunicazione e di percepire i sentimenti degli altri, intesi soltanto come nemici.
"Spiaggia libera" è una commedia e dovrebbe far ridere eppure…
"La spiaggia è quella che io conosco bene, Tor San Lorenzo, nei pressi di Anzio, dove ci fu lo sbarco degli Americani durante la Seconda guerra mondiale. Ci si imbatte spesso in gente maleducata ed arrogante e bisogna, quindi, stare molto attenti a non litigare con nessuno, ma c'è anche una bellissima voglia di famiglia che stupisce: così si vedono spesso nonni, zii e cugini apparecchiare traballanti tavolinetti stracolmi di frittate, lasagne e angurie. La vacanza per qualcuno è soltanto voglia di divertimento, per altri invece è voglia di riposo" – Mariella Pizziconi.

La commedia racconta una giornata al mare tra madre e figlia. La donna compie 40 anni e il regalo di una giornata al mare, richiesta alla madre per confrontarsi liberamente, avrà risvolti molto amari.
Tante le ore a disposizione per poter fare pace con il passato o addirittura per rendere ancora più problematico il rapporto tra difetti e recriminazioni.
La madre (Stefania Ranieri) è una pacata ex campionessa di nuoto, la figlia (Serena Canali) una scocciante e precisina professoressa di italiano: due opposti che nel fluire della vita sono diventati "distanza" e "solitudine".
"Amo il mare ma la spiaggia d'estate diventa spesso un campo di combattimento: liti per gli schizzi d'acqua, per la sabbia tirata, per i palloni che colpiscono gli occhiali. Così ho pensato di scrivere qualcosa, non soltanto sui tipi da spiaggia, ma anche sui rapporti che, inevitabilmente, in un luogo aperto e apparentemente libero, diventano qualcosa di diverso. E quale rapporto è  più conflittuale, per una donna di quello con la madre?" Mariella Pizziconi.

SPIAGGIA LIBERA
Scritta e diretta da Mariella Pizziconi
Con
Stefania Ranieri, Serena Canali e Andrea Dugoni
Disegno luci: Massimo Sugoni
Aiuto regia: Serena Canali

Informazioni, orari e prezzi

Orario:
Venerdì 1° dicembre ore 21
Sabato 2 dicembre ore 21
Domenica ore 18

Prenotazioni (via WhatsApp 3202477440

Dove e quando

Potrebbe interessarti in Spettacoli