La magia del teatro shakespeariano torna a Villa Borghese

Programma:

SOGNO DI UNA NOTTE DI MEZZA ESTATE

a firma dell’indimenticabile Riccardo Cavallo, che quest’anno apre la stagione andando in scena dal 2 al 12 luglio ore 21.15 Una storia che continua ad emozionare e a far sognare raccontando il tempo breve della felicità con un sottile sottofondo di malinconia.

RE LEAR

in scena dal 16 luglio al 2 agosto ore 21.15

Uno studio per la regia di Daniele Salvo che affronta questo testo inesauribile con una compagnia formata quasi interamente da giovani.

Lear, leggendario sovrano della Britannia, impersona la tragedia dei padri, incapaci di capire i loro figli e ciechi di fronte alle loro adulazioni. Essenziale la scenografia perché l’azione è trasferita su un piano interiore. E i lampi i tuoni la pioggia che vengono rappresentati in scena, altro non sono che la metafora di una tormentata emotività: follia, innocenza, energia, dolcezza e determinazione, caratteristiche proprie dei giovani.

MOLTO RUMORE PER NULLA

con la regia di Loredana Scaramella, in scena dal 5 al 30 agosto ore 21.15.

“Molto rumore per nulla” è una favola illuminante sul potere della parola, una riflessione brillante e divertente su come una difficoltà possa trasformarsi in un’occasione di crescita personale e collettiva.

OTELLO

dal 3 al 20 settembre ore 21.00 per la regia di Marco Carniti.

Otello è una grande metafora dell’identità e della fragilità umana. Una tragedia moderna che esplora un dramma intimo e psicologico.

Prima rappresentazione in lingua inglese:

THE COMEDY OF ERRORS

con la regia di Chris Pickles, in scena dal 24 al 27 settembre ore 21.00.

Lo spettacolo è coprodotto dalla Bedouin Shakespeare Company che si esibisce per la prima volta in Italia. Dopo l'esordio romano, lo spettacolo sarà replicato ad Abu Dhabi, Dubai e Londra.


Hai partecipato? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma