Campionato Nazionale Fuochi d'Artificio

Il concetto di "Apocalisse" porta con sé un immaginario legato alla fine del mondo, che spesso si manifesta in film, serie TV, arte e letteratura, attraverso modalità minacciose e catastrofiche.

Soffermandoci per un momento sul senso della parola Apocalisse, possiamo vedere come essa significhi in realtà "Rivelazione".

L'evento "Stelle di Fuoco", Campionato Nazionale di Fuochi d'Artificio, che avrà luogo il 28, 29 e 30 giugno nel parco di Cinecittà World, si propone come rivelazione di alcuni dei segni più suggestivi ispirati alla tradizione apocalittica.

"Quando non ci sarà più posto all'inferno, i morti cammineranno sulla terra" [La notte dei morti viventi, G. Romero, 1968].

È questo l'immaginario che ha ispirato la creazione di un vero e proprio happening a tema zombi che si svolgerà a inizio serata.

Al tramonto, i morti viventi invaderanno gli spazi di interazione riservati al pubblico, riproducendo in tutto e per tutto uno scenario da incubo dark.

Allo stesso tempo, in fedele filosofia "Resident Evil", una squadra Umbrella Corporation tenterà di respingere il "virus" e mettere la popolazione in sicurezza.

Ogni rappresentazione verrà replicata ciclicamente e seguirà uno script della durata di venti minuti, curato e diretto in tempo reale da un regista mediante auricolari.

"Segni grandiosi appariranno nel cielo".

Questo passo, che sembra coniato ad hoc per uno spettacolo di fuochi d'artificio, fa in realtà parte di scritture della tradizione apocalittica [Apocalisse 12;1].

"Stelle di Fuoco" riempiranno il cielo di Cinecittà World, lasciando incantevoli scie luminose per il pubblico presente.

Quando l'invasione zombi sembrerà prendere il sopravvento, è dal cielo che giungerà la salvezza, come nella pellicola di Romero "La Terra dei Morti Viventi" [2005].

Nel film, alcuni fuochi d'artificio attirano l'attenzione degli zombi, prima distraendoli dai loro intenti minacciosi, poi depotenziandoli e infine sterminandoli.

Alle 22:30 circa ci saranno i primi colpi pirotecnici; gli zombi, dislocati in varie zone del parco, inizieranno a concentrarsi nel punto di massimo impatto visivo dei fuochi d'artificio e si fermeranno ad ammirarli.

La sicurezza Umbrella Corporation radunerà in quel momento i morti viventi e li condurrà fuori dalla scena, rendendo così possibile assistere alla straordinaria competizione.

Sei squadre, provenienti da tutta Italia, si sfideranno in una gara con sequenze di colpi prodigiosi; in ciascuna delle tre serate avranno luogo due spettacoli dai contenuti esclusivi.

Al termine della tre giorni del Campionato Nazionale di Fuochi d'Artificio, la giuria tecnica, coordinata alla giuria popolare del pubblico presente, che avrà votato ogni sera tramite la pagina Facebook dell'evento, stabilirà vincitore e ordine d'arrivo della gara.

Da notare infine una curiosità: in omaggio alla location di Cinecittà, ciascuna squadra abbinerà la propria presentazione a un tema musicale, tra cui segnaliamo "Estasi dell'oro" del maestro Ennio Morricone.


Hai partecipato? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma