Summer Tales è il titolo che accompagna la manifestazione estiva che dal 2011 PAV presenta nell'ambito dell'Estate Romana. In adesione allo spirito dell'iniziativa promossa da Roma Capitale, Summer Tales ha sempre avuto l'obiettivo di vitalizzare piazze, cortili, giardini e strade, attraverso spettacoli, reading, performance site-specific, attività multidisciplinari e laboratori, coinvolgendo il pubblico cittadino. Negli anni sono state sperimentate diverse progettualità, cambiando di volta in volta i dispositivi performativi e i luoghi di intervento, in costante ascolto con la città e con i suoi artisti. Per il triennio 2017-2019, con "MAMMA ROMA - io sono lo spazio in cui sono" si sceglie un dispositivo nuovo, che possa coinvolgere la cittadinanza in maniera attiva e ripensare la cultura contemporanea in nuovi contesti. Un progetto multidisciplinare, che affida alla performing art il compito di essere un "punto di osservazione" della città di Roma nel suo complesso, superando la dicotomia centro/periferie, cercando di attraversarla e farla attraversare con un'azione che include contesti diversi e specificità artistiche, esprimendosi attraverso la performance, la danza, la poesia e la visual art in un unico formato.

Un comune denominatore che il dispositivo artistico propone è l'attraversamento, l'invito alla pratica del camminare, che nasce dal desiderio di conoscenza. Tutti i percorsi performativi, che sono qui proposti, sono concepiti come gesti di ricucitura, che vogliono restituire il dettaglio e la complessità, quel coacervo di contraddizioni, quell'unicità paradossale, stupefacente e commovente che è Roma. I paesaggi laterali, residuali, gli abbandoni, le speculazioni edilizie, i giardini e i boschi, gli aeroporti, i piccoli sentieri, le capanne, i caseggiati popolari si ricompongono in un unico grande affresco, un unico movimento ad anello, che se da un lato celebra la permeabilità della città dall'altro mette in luce tutte le ferite e le perdite perpetrate nel tempo.

"MAMMA ROMA - io sono lo spazio in cui sono" è il sottotitolo per l'edizione di Summer Tales 2017 – 2019. Performance site-specific, esplorazioni urbane e pratiche della percezione vedranno la città non solo come sfondo ma come protagonista, come centro di azione, d'indagine e di scoperta. Durante il triennio il progetto si articolerà attraverso tre specifiche produzioni artistiche.


MAMMA ROMA è un dispositivo artistico performativo, un'esplorazione urbana che si fonda sull'esercizio del camminare come strumento di conoscenza. È una performance della durata di circa 6 ore, in cui il pubblico viene invitato a seguire i performer lungo un tragitto pensato per scoprire il quartiere (o i quartieri) attraverso una serie di azioni site-specific e di pratiche della percezione - reading, di sonorizzazioni di spazi, di mostre temporanee, di danza e musica – atte a indagare la relazione tra il paesaggio, chi abita quei luoghi e chi li attraversa. Durante ogni appuntamento di MAMMA ROMA diversi ospiti come artisti, danzatori, performer, attori e poeti  intervengono nel format artistico, creando delle performance all'interno del percorso, fruibili non solo dal pubblico appositamente radunatosi, ma anche dal pubblico occasionale e in transito negli stessi luoghi. Tutte le attività di "Summer Tales / MAMMA ROMA - io sono lo spazio in cui sono" rappresentano per lo spettatore un'esperienza a 360°, immersiva e totalizzante. Lo spettatore di questo progetto è attore in prima persona della performance di cui fa parte.

Il progetto MAMMA ROMA ha avuto il suo avvio nel 2014 e fino a oggi sono state realizzate 14 tappe, esplorative e di sperimentazione: Magliana, Trullo, Montecucco e la riserva Valle dei Casali, Portuense, Corviale, la Tenuta dei Massimi, Marconi, Ostiense, Tor di Valle, Fiumicino e il lungomare, Ostia e la riserva di Castelporziano, l'Idroscalo, l'E.U.R., Decima, Tor Bella Monaca fino ai passaggi dentro la Stazione Termini e San Lorenzo. Con Summer Tales si vuole portare a compimento questa esplorazione della città, inserendo MAMMA ROMA in un programma articolato e organico al quale è possibile dare la giusta visibilità. Nel triennio 2017-2019 verranno realizzati difatti 3 attraversamenti per ogni annualità, arrivando così alla fine dell'estate del 2019 a 23 performance in 23 diverse zone della città. Alla fine del percorso, MAMMA ROMA avrà così "disegnato" una mappa di Roma, che sarà raccontata in un evento conclusivo e in una pubblicazione dedicata.

Le tre performance dell'edizione 2017 di MAMMA ROMA saranno dedicate al territorio di Roma Nord, in particolare al XV Municipio. In un ciclo di tre attraversamenti performativi, questa vasta area sarà percorsa a partire dalle zone più centrali – Ponte Milvio, i dintorni dello Stadio Olimpico e del Foro Italico, Corso di Francia – allontanandosi progressivamente, per arrivare alle estreme propaggini, attraversando la Riserva Naturale dell'Insugherata, i quartieri Grottarossa e Tomba di Nerone, fino a La Storta, Isola Farnese e l'Olgiata.

Mamma Roma #1: 2 agosto 2017 | dalle 17.00 alle 23.00
Zone: Stadio Flaminio, Ponte Milvio, Corso di Francia (XV Municipio)

Mamma Roma #2: 8 agosto 2017 | dalle 17.00 alle 23.00
Zone: Grottarossa, Parco dell'Insugherata, Tomba di Nerone (XV Municipio)

Mamma Roma #3: 2 settembre 2017 | dalle 17.00 alle 23.00
Zone: La Storta, Isola Farnese e Olgiata (XV Municipio)

L'iniziativa è parte del programma dell'Estate Romana promossa da Roma Capitale Assessorato alla Crescita culturale e realizzata in collaborazione con SIAE.

Informazioni, orari e prezzi

Tutte gli appuntamenti di MAMMA ROMA sono a ingresso libero con prenotazione obbligatoria.
Prenotazioni: tel 0644702823 | e-mail progetto.mammaroma@gmail.com | www.pav-it.eu
Ufficio stampa | Laura Belloni per PAV | Telefono 0644702823 | E-mail  organizzazione@pav-it.eu

Dove e quando

  •  Spettacoli
  •  Dal 02/08/2017 al 02/09/2017
  •  GRATUITO  PER FAMIGLIE  DI GIORNO
  •  In città
  •  Centro

Potrebbe interessarti in Spettacoli