Dal 22 giugno al 4 luglio il Teatro Argentina svuota la platea per accogliere SUN & SEA con tutti gli spettatori nei palchi, che potranno osservare la sinfonia universale di un coro di 13 bagnanti, sdraiati su una spiaggia di sabbia vista dall'alto - come in un'opera d'arte - nell'installazione performativa firmata dalle artiste lituane Lina Lapelyte, Vaiva Grainyte e Rugile Barzdziukaite e curata da Lucia Pietroiusti nel suo unico allestimento italiano. Occasione di approfondimento sull'ispirazione, la costruzione e le tematiche sarà l'appuntamento con la regista e la compositrice creatrici dell'opera, che mercoledì 23 giugno (ore 12) dialogheranno con Pietroiusti, moderatrice e traduttrice dell'incontro.

Come già in occasione dell'Edipo re di Mario Martone e della Carmen di Peter Brook, la storica sala dell'Argentina rimodella il suo spazio invitando gli spettatori a osservare dalla inusuale prospettiva dall'alto le azioni che si svolgono al centro dello spazio, in platea. Il teatro rivela ancora una volta la sua infinita capacità di assorbire le più vive istanze contemporanee, disvelandosi al pubblico secondo modalità trasformative sempre rinnovate e accogliendo ora la struggente, immersiva e provocatoria opera-performance Leone d'Oro 2019 SUN & SEA, che sconvolgerà artisticamente lo spazio del teatro per restituire al pubblico una profonda riflessione sulla crisi ambientale.

Risultato della collaborazione tra Rugil? Barzdžiukait?, regista di cinema e teatro e artista visiva, Vaiva Grainyt?, scrittrice, drammaturga e poeta, e Lina Lapelyt?, artista, compositrice e performer, SUN & SEA è una spiaggia artificiale formata da luci, architetture e musica, villeggianti in costumi colorati sono stesi gli uni accanto alle altre sulla sabbia, mentre il pubblico osserva dall'alto, all'altezza del sole: nella calura di un eterno mezzogiorno, i personaggi iniziano a raccontare le proprie storie. Micronarrazioni frivole cedono il passo ad argomenti di più ampio respiro, che crescono fino a diventare una sinfonia globale, un coro umano che gradualmente diventa consapevole del cambiamento climatico antropogenico su scala planetaria. L'ansia e la spossatezza si manifestano con gradualità e facilità, come una canzone pop nell'ultimo giorno della Terra. Sun & Sea si preoccupa di cosa accade quando noi, specie umana, continuiamo sistematicamente a non riconoscere le minacce e le urgenze di cui siamo causa, se non quando i loro effetti, distribuiti in modo diseguale sul pianeta, non appaiono direttamente davanti ai nostri occhi.


«Immaginate una spiaggia – racconta la curatrice Lucia Pietroiusti – con voi inclusi, o meglio, mentre la osservate dall'alto – il sole cocente, creme solari e costumi da bagno vivaci, palme e gambe sudate. Il ritmo musicale delle onde sui frangenti, un suono rassicurante (su questa particolare spiaggia, non altrove). Il fruscio delle buste di plastica che volteggiano nell'aria, il loro galleggiare silenziose, come meduse, sotto il pelo dell'acqua. Il rombo di un vulcano, o di un aereo, o di un motoscafo. Poi un coro di canzoni: canzoni di tutti i giorni, canzoni sulla noia e sulla preoccupazione, canzoni sul nulla assoluto. E sotto di loro: il lento cigolio di una Terra esausta, un rantolo».

Teatro Argentina

Platea vuota e spettatori nei palchi al Teatro Argentina dal 22 giugno al 4 luglio
per accogliere SUN & SEA, l'installazione performativa vincitrice della Biennale Arte 2019 che riempirà di sabbia la storica sala trasformandola in una spiaggia vista dall'alto.
Un'opera-performance firmata dalle artiste lituane Lina Lapelyte, Vaiva Grainyte e Rugile Barzdziukaite e curata da Lucia Pietroiusti nel suo unico allestimento italiano dove un gruppo di bagnanti, sdraiati come in un quadro, intesserà un coro universale di voci sul rapporto fra la specie umana e le urgenze del cambiamento climatico

SUN & SEA
opera-performance
di Rugil? Barzdžiukait?, Vaiva Grainyt? e Lina Lapelyt?
a cura di Lucia Pietroiusti
regia e scenografia Rugil? Barzdžiukait?
composizione e direzione musicale Lina Lapelyt?
libretto Vaiva Grainyt?
tradotto dal lituano da Rimas Užgiris

cantanti Aliona Alymova, Marco Cisco, Auks? Dovyd?nait?, Saul? Dovyd?nait?,
Claudia Graziadei, Art?ras Miknaitis, Yates Norton, Vytautas Pastarnokas, Egl? Paškevi?ien?,
Lucas Lopes Pereira, Salom?ja Petronyt?, Kalliopi Petrou, Ieva Skorubskait?,
Svetlana Statkevi?ien?, Nabila Dandara Vieira Santos.
performer Raminta Barzdžiukien?, Vincentas Korba, Jeronimas Petraitis,
Juozas Petraitis, Pranas Petraitis, Mantas Petraitis, Jonas Statkevi?ius
e tutte le comparse che vorranno raggiungere la spiaggia

tour producer Aušra Simanavi?i?t? - tour manager / direzione di scena Erika Urbelevi?
direzione tecnica Lique Van Gerven - Visual identity Goda Budvytyt?
suono Romuald Chaloin Galiauskas - live soundtrack Salom?ja Petronyt? - foto di Andrej Vasilenko

Produzione esecutiva Neon Realism
Co-produzione Nida Art Colony of Vilnius Academy of Arts, Akademie Schloss Solitude Goethe-Institut,
Münchner Kammerspiele, National Gallery of Art in Vilnius, Staatsschauspiel Dresden,
The Momentary, Arkansas, Teatro di Roma - Teatro Nazionale
con il sostegno di Istituto di cultura lituano, Lithuanian Council for Culture,
Ministry of Culture of the Republic of Lithuania, Laurenz Foundation in Basel, Vilnius City Municipality
Sun & Sea (Marina) per Biennale di Venezia 2019 è stata commissionata da Rasa Antanavi?i?t?
sponsor JCDecaux

Alcune indicazioni sulle modalità di accesso agli spettacoli:
Per evitare code ed assembramenti, vi invitiamo a presentarvi presso il luogo dello spettacolo con largo anticipo, presentando il biglietto sul vostro telefono o altro dispositivo elettronico.
Potrà accedere in sala il pubblico munito di mascherina e con temperatura inferiore a 37.5.
      Sullo spazio troverete i dispenser per l'igienizzazione delle mani
             I posti in sala garantiscono il distanziamento interpersonale nel rispetto delle normative vigenti.
Per permetterti di godere le rappresentazioni al meglio e in totale sicurezza, in tutti i nostri teatri potrai scegliere se acquistare posti singoli o posti in coppia. Al momento dell'accesso in sala ti sarà richiesta un' autodichiarazione.

Informazioni, orari e prezzi

Orario:
22 giugno • 4 luglio 2021 ore 16.00 - 17.30 - 19.00 - 20.30

Biglietteria Vendita e acquisto online dei biglietti sul portale vivaticket.com e 3 ore prima dell'inizio dello spettacolo

Biglietti spettacolo: 
intero 15 euro 
ridotto 10 euro
Argentina da 40€ a 12€
India da 15€ a 10€
Torlonia da 15€ a 10€ spettacoli ragazzi 5€ 
Valle ingresso libero
Mini Card 50€ 2 ingressi per Argentina o 4 per India o Torlonia 
Card under35 50€ 5 ingressi per tutti i teatri

Info:
[/urll=http://www.teatrodiroma.net]www.teatrodiroma.net[/url]

Dove e quando

Potrebbe interessarti in Spettacoli