Un progetto in due parti realizzato con la collaborazione dell'Università Roma Tre

Supplici 2.0 è un percorso. Un atto ancora in divenire. Come la realtà che stiamo

attraversando. Un guado: è ancora possibile coltivare l'illusione di non prendere

posizioni concrete? E a che prezzo?

Il re di Argo - come leggiamo nel dramma di Eschilo da cui il progetto trae ispirazione - è costretto ad affrontare un dilemma: accogliere o rifiutare chi ha attraversato il mare per salvarsi la vita? Le supplici non possono permettersi mezze misure, faccia a faccia con la più nitida delle verità: la fragilità umana. Lo stato di bisogno estremo gli conferisce una dimensione titanica: non possono fermarsi davanti a niente. Non si fermeranno.

Ma in verità nessuno può stare fermo. Tutti si muovono. Tutti cercano di migliorare la propria posizione. O almeno di conservare quella che hanno: le azioni che si

producono sono parola, rumore, fuga, ripetizione, assurdità, canto. La musica è il

rumore dei passi di chi fugge, il pensiero e le parole di chi si sente minacciato, l'incubo di chi cerca salvezza e la speranza di chi crede di averla trovata.

La corrispondenza che questa materia mitologica e drammaturgica trova nelle

cronache quotidiane non potrebbe essere più evidente. E dunque al pubblico

chiediamo di unirsi a noi, per attraversare insieme le vicende drammatiche che partono dal mito e approdano alla cronaca, nella speranza di aprire un cammino che possa evitarci il pericolo più grave che corriamo realmente oggi: essere davvero persuasi che questa realtà non ci riguardi e che a risolvere quelli che rischiamo di considerare solo problemi debba pensarci qualcun altro.

Supplici 2.0 è un progetto dell' Associazione culturale "Ile Flottante", realizzato con la collaborazione dell' Università Roma Tre, cui partecipano interpreti professionisti e giovani under 30 che hanno frequentato un laboratorio finalizzato alla messa in scena dello spettacolo.

Supplici 2.0

Un progetto in due parti realizzato con la collaborazione dell'Università Roma Tre

Capitolo 1 di Francesca Satta Flores

Capitolo 2 di Giovanna Caico

Musiche originali di Erika Zoi

Regia di Francesca Satta Flores

Attori e ruoli

Capitolo 1:

Pelasgo – Barbara Alesse

Danao – Stefania Bogo

Echemo – Alessandra Lazzini

Araldo – Francesco Sciancalepore

Supplici - Maria Sofia Balossino, Diletta Bozzetti, Simone D'Acuti, Margherita Dongu,

Alessandro Filippini, Silvia Maresca

Coro dei Luoghi Comuni – Sabrina D'Alonzo, Francesca Lione, Piero Lo Martire, Luca

Napolitano, Lara Panizzi, Valerio Polzoni, Alice Venditti

Capitolo 2

Domande – Manuela Montanaro, Lara Panizzi

Paura – Barbara Alesse

Odio – Alessandra Lazzini

Sogno – Stefania Bogo

Sguardo – Manuela Montanaro

Cantanti: Sabrina D'Alonzo, Manuela Montanaro, Francesca Lione, Valerio Polzoni,

Alice Venditti


Hai partecipato? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma