Il Teatro Kopó, una tra le realtà culturali più attive nel quartiere Tuscolano, propone un ciclo di spettacoli ed eventi, realizzato con il Contributo della Regione Lazio, dedicato a tutti, ma proprio tutti, a partire dai 6 anni e fino ai 90...e più! Dall'8 al 13 settembre 2020, gli spettatori potranno prendere parte ad eventi interamente dedicati alla lettura, al teatro, al cinema e alla musica. L'ingresso, al fine di incentivare il ritorno del pubblico a teatro, sarà del tutto GRATUITO, ma su prenotazione (anche tramite il sito web che è già ottimizzato per il servizio in maniera da gestire gli ingressi e la quantità di pubblico nelle sale). In ottemperanza alle normative sul distanziamento sociale, si sfrutteranno le sale del Kopó e anche gli spazi non utilizzati per gli spettacoli come il foyer. L'emergenza provocata dalla pandemia da Covid-19 ha stravolto le vite di tutti noi, attori e spettatori, e più in generale ha messo in crisi la tenuta culturale del nostro Paese. Diventa pertanto di vitale importanza tornare a vivere pienamente gli eventi e la vita artistica che, da sempre, rappresentano il motore del progresso della società. Si parte martedì 8 settembre con Streghe, pozioni e una manica di mostri con Simona Epifani e Federica Ribezzo, una pièce particolarmente adattata ai bambini tra i 6 e i 10 anni.  Si tratta di uno spettacolo educativo e frizzante nel quale formule magiche foriere di buone azioni combatteranno la cattiveria e l'egoismo di chi ignora il prossimo. Due streghe, Grimilde e Flora, si sfideranno in un avvincente concorso: chi vincerà? Mercoledì 9 settembre è il turno di Burattin Bum Bum, uno spettacolo di marionette e pupazzi, dedicato ai bambini dai 4 ai 6 anni, che narra la storia di due fratellini che si perdono e si cercano nel bosco. Incontreranno tanti straordinari animaletti portatori, ognuno di loro, di saggi consigli e ammonimenti. Dopo lo spettacolo gli attori, Andrea Trovato e Alessia Sorbello, esperti maestri burattinai, si intratterranno con i piccoli spettatori in un laboratorio teorico e pratico sulla costruzione dei burattini e delle loro straordinarie storie. Giovedì 10 Settembre si continua con la presentazione del libro Il compleanno di Capitan Calamaio dedicato ai bambini dai 2 ai 5 anni. Le storie del pirata che, alle armi preferisce le parole e che ha stregato migliaia di bimbi negli ultimi 9 anni, tornano a "colpire" dritto al punto con questo nuovo Album Illustrato completo di esercizi e didattica. A seguire, dopo la presentazione, Capitan Calamaio si intratterrà con uno dei suoi fidati aiutanti, Inchiostro, in un appassionante concerto per tutta la famiglia, con Massimiliano Micheli e Cristiano Leopardi. Venerdì 11 settembre ospiteremo il laboratorio cinematografico Script to Movie interamente dedicato, in due diverse fasce orarie da tre ore ciascuna, ai bambini e ai ragazzi dai 10 ai 13 anni e dai 14 ai 17 anni. Come suggerito dal titolo, i ragazzi verranno condotti da esperti attori e registi nella costruzione di un piccolo cortometraggio, che sarà poi loro inviato così da poterlo vedere e rivedere a casa insieme alla famiglia. Sabato 12 settembre è la volta di Coppia che Scoppia con Andrea Trovato e Francesca Epifani. Finalmente anche gli adulti torneranno a teatro per assistere ad uno spettacolo divertente e paradossale, nel quale un marito e una moglie ripercorrono le tappe della loro vita di coppia. Come in ogni matrimonio che si rispetti, ci sono state diverse fasi: quella in cui lei, rassegnata, comunicava solo con il piede di lui; poi le notti insonne causate dai pianti del primogenito; ma anche l'invito a cena, per errore, di una coppia di amici da poco separati. Scoppierà la coppia o trionferà l'amore? Domenica 13 settembre concludiamo il ciclo di eventi, in orario pomeridiano, con Stornellame dedicato agli adulti ed in particolare ad un pubblico più "anziano", prezioso custode della nostra memoria collettiva. Tra divertimento e tradizione, Cristiano Leopardi e Marco Di Pietrantonio allieteranno infatti gli spettatori con un concerto di stornelli, brevi battute e sfottò cantati tipicamente riconducibili alla tradizione romanesca.

Dove e quando

Potrebbe interessarti in Spettacoli