Un gioco a ritroso che indaga e nei rapporti e nelle bugie

Nel 1977 sono ormai passati due anni da quando Emma e Jerry hanno interrotto la loro relazione. Non sono mai stati sposati, né fidanzati: sono stati amanti, la prolungata "distrazione" di Emma da suo marito Robert, di Jerry da sua moglie Judith. Per cinque anni hanno affittato un appartamento per fare l'amore, finché Robert non ha costretto Emma ad ammettere tutto. E dopo la confessione, che ne è stato del matrimonio? È andato avanti, infelice.

Dal 1977 al 1968, fino alla festa in cui i due amanti si dichiarano l'un l'altro per la prima volta: Michele Placido, regista, indaga a ritroso nelle bugie e rivela più a fondo il protrarsi dei tradimenti, la stanchezza dei rapporti.

di HAROLD PINTER

traduzione di Alessandra Serra

con AMBRA ANGIOLINI e FRANCESCO SCIANNA

e con FRANCESCO BISCIONE

scene GIANLUCA AMODIO

costumi MARIANO TUFANO

musiche originali LUCA D'ALBERTO

light designer GIUSEPPE FILIPPONIO

regia MICHELE PLACIDO


Hai partecipato? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma