Prima del docufilm di Fabrizio Sergi

"Verso casa": il tributo di Fabrizio Sergi al cineasta Turi Vasile
Il primo docufilm dedicato a Turi Vasile: tra fiction e ricordi. Sarà presentato il prossimo 10 novembre alla Casa del Cinema di Roma.

Nella sua carriera ha prodotto centinaia di pellicole dirette da grandi registi, tra gli altri: "Roma" di Federico Fellini, "Processo alla città" di Luigi Zampa, "Io la conoscevo bene" Antonio Pietrangeli, "I Vinti" di Michelangelo Antonioni, "Anonimo Veneziano" di Enrico Maria Salerno e ha diretto Totò nel film "Gambe d'Oro". Siciliano tout court, è stato uno dei personaggi più autorevoli nel panorama cinematografico del '900 ma non solo: svolse anche l'attività di commediografo e fu un apprezzato scrittore e giornalista.
"L'idea di realizzare un'intera opera, fuori dai canoni del documentario e più vicino alla fiction, dedicata al maestro Vasile che ho avuto la fortuna di conoscere negli ultimi anni della sua vita – spiega il 27enne Fabrizio Sergi – è sempre stata presente tra i miei progetti". Oggi, grazie al supporto della famiglia Vasile e degli amici illustri che su mio invito hanno voluto rendergli omaggio con alcuni contributi video tra cui Neri Parenti, Corrado Prisco, Francesco Mercadante, Gepi Rippa, Marcello Veneziani, Giovanni Antonucci, Nino Ucchino, Massimo Caminiti e tanti altri, è stato possibile realizzare questo lavoro che oggi ho il piacere di presentare a Roma."

"Verso Casa", questo il titolo del docufilm, con produzione indipendente, ha già raggiunto il grande schermo nel mese di giugno 2016 con la prima assoluta al Festival di Taormina, seguirà a breve, il 10 novembre alle ore 17.30 una presentazione ufficiale con dibattito a Roma presso la Casa del Cinema di Villa Borghese alle presenza di illustri ospiti, tra tutti il musicista e compositore Stelvio Cipriani che aprirà l'incontro sulle note di "Anonimo Veneziano". La durata del film  è di circa 50 minuti. Il set è stato allestito per buona parte in Sicilia, precisamente a Savoca, caratteristico centro collinare incastonato nella Valle d'Agrò tra Taormina e Messina e vede la partecipazione degli attori siciliani Salvatore Coglitore e Salvatore Patanè nel ruolo di due docenti esperti di Turi Vasile. L'ingresso libero è consentito fino ad esaurimento posti.


Hai partecipato? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma