Un originale "mistery" giallo rosa, tra personaggi inventati... o quasi

Nel 1902 in località Colle del Capitano, nei pressi di Monteleone di Spoleto,  durante   la costruzione di un casale, un contadino scoprì casualmente una tomba etrusca con ricco corredo funerario ed una biga.

Poco tempo dopo proprio quella biga "fu venduta ad un certo antiquario di Norcia, il quale a sua volta la cedette a dei compratori dei quali fino ad oggi non si conosce l'identità " (L. Carbonetti – La biga di Monteleone di Spoleto p. 107). Successivamente, dopo varie peripezie, la biga arrivò in maniera misteriosa prima a Parigi e nel 1903 raggiunse il Metropolitan Museum of Arts di New York, dove ancora oggi viene esposta. 

Negli anni passati il Comune di Monteleone di Spoleto ha intrapreso diverse azioni legali, nei confronti del MET di New York, per poter riportare la biga in Italia, purtroppo finora con esito negativo. Ultimamente però il ritrovamento di un carteggio segreto nella Biblioteca Civica di Ivrea insieme all'opera incessante dell'Amministrazione, di concerto con lo Stato Italiano, sembra stiano producendo buoni frutti.

L'autore, prendendo spunto da quanto appena descritto, ha cercato di costruire un originale "mistery" giallo rosa, tra personaggi inventati... o quasi... ispirandosi alla comicità dell'avanspettacolo e strizzando l'occhio alla   satira   contemporanea. Il   filo

conduttore   dello   spettacolo   è   una trasmissione televisiva condotta da un'improbabile pseudo Alberto Angela che si avvale dell'aiuto di tecnici imbranati, attori cani e guest star, anche presidenziali a stelle e strisce. La messa in scena degli Artisti So(f)fusi rappresenta dunque un divertente viaggio nel tempo, alla scoperta dei "fatti e misfatti" che hanno accompagnato  dal VI secolo A.C. sino ad oggi "the

golden chariot" ovvero la biga di Monteleone allo scopo di far sorridere e, al tempo stesso, informare.

di Francesco Angelini, regia di Giovanna Paterni, con Anna Baraldi, Claudia Cervelli, Giuliana Calderoni, Silvia Di Girolamo, Francesco Angelini, Nicolino Colantonio, Maurizio Santoni, Andrea Delle Chiaie


Hai partecipato? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma