Una rassegna dedicata all'improvvisazione teatrale degli gli amatori della Scuola Verbavolant

Tre giorni di spettacoli per vivere l'Improvvisazione Teatrale sotto diverse forme e suggestioni. Verbavolant prima Scuola Romana d'Improvvisazione teatrale, presenta nell'ambito della stagione del teatro Le Maschere (via Saliceti, 3 a Trastevere) una rassegna dedicata alle varie forme espressive dell'Improvvisazione teatrale.

Sul palco del teatro trasteverino saliranno gli amatori della Scuola Verbavolant, ovvero i giovani attori che hanno completato il ciclo di studi previsto.

Nella prima serata di venerdì 22 gennaio due spettacoli: Personaggi a cura di Susanna Cantelmo e 333 a cura di Tiziano Storti e Massimo Ceccovecchi. Nel primo spettacolo agli attori il pubblico darà delle caratteristiche, cucirà dei personaggi e questi si muoveranno poi nell'imprevedibilità dell'improvvisazione teatrale. Il secondo spettacolo è invece un concentrato di dirompente forza comica: storie brevi e brevissime tutte da sbellicarsi dal ridere.

Sabato 23 gennaio spazio al CNA, ossia al Campionato Nazionale Amatori. Gli amatori di Perugia e Torino arrivano nella Capitale per sfidare Roma nel più celebre e amato dei format d'Improvvisazione teatrale: Imprò. Due squadre si affrontano a colpi di game e storie di ogni tipo sotto gli occhi vigili di un inflessibile notaio. Un crescendo di divertimento ed allegria, ritmo serrato, battute e gag. Ed il pubblico vota e decreta il vincitore della serata.

Domenica 24 si chiude la rassegna con Harold, uno dei format più suggestivi d'Improvvisazione teatrale. Harold è il susseguirsi e l'intrecciarsi della vita, delle storie, delle realtà. Il pubblico suggerirà agli 10 attori una sola parola e questa sarà il motore dello spettacolo. Quella parola sarà declinata in mille modi, sarà cantata, stravolta, amata, resa folle e surreale, sarà un colpo al cuore o una risata.


Hai partecipato? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma