Passeggiata teatrale

È il 1825 e siamo nella Roma del Papa-Re. A Piazza del Popolo vengono decapitati Angelo Targhini e Leonida Montanari, condannati a morte da Papa Leone XII per "lesa maestà".
Targhini e Montanari si dichiarano "Innocenti, carbonari e non credenti" e affrontano con coraggio il trapasso. Nel cuore dei Romani ci sono questi due grandi uomini pronti a sacrificarsi per ciò in cui credevano.
Accompagnati dallo scarparo Ciabbà e dalla sua donna giudea, Rebecca, rivivremo la Roma di quegli anni. Attraverseremo i vicoli del Ghetto accanto a loro, scopriremo le loro vite, le loro speranze e le loro paure. Nel teatro di una Roma stanca e oppressa, una voce si leva e rimbomba tra i vicoli: è Pasquino, er core de Roma, che intona un canto di protesta… ma chi sarà la vera voce della vecchia statua parlante?

Rebecca: Giulia Faina
Ciabbà: Valerio Serraiocco
Relatrice: Isabella Leone

Testi: Giulia Faina


Hai partecipato? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma