Visita guidata serale

Nella notte del 18 luglio del 64 d.C. un incendio devastante si sviluppò nei quartieri poveri e malsani della periferia di Roma, in meno di 9 giorni il fuoco favorito dalla stagione canicolare si estese fino ai quartieri "patrizi" della città causando danni irreparabili anche nella zona dei Fori e fino al colle Oppio. Roma cercò di giustificare l'ingiustificabile accusando il suo Imperatore di aver causato il rogo per disfarsi in un sol colpo delle brutture della città e degli straccioni che la abitavano. La nostra passeggiata storico-artistica ci condurrà nei luoghi dell'incendio per analizzare attraverso le testimonianze di Svetonio e Tacito la controversa figura di Nerone, imperatore osteggiato dal Senato ma profondamente amato dal popolo romano che continuò a deporre fiori sulla sua tomba per oltre 100 anni, malgrado i vani tentativi dei suoi successori di cancellarne il ricordo attraverso la "Damnatio Memoriae".

Anno 64 d.C.: Nerone e il grande incendio di Roma
Visita guidata serale

La visita fa parte del ciclo intitolato "A spasso con gli Imperatori"

La visita sarà condotta da: Valentino De Luca, archeologo in possesso dell'abilitazione di guida turistica della Provincia di Roma.

Durata: circa 2 ore.


Hai partecipato? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma