Visita alla mostra evento dedicata ad Antonio Canova e incentrata sul legame del Maestro con la città di Roma

All'interno della splendida cornice di Palazzo Braschi, ammireremo la mostra evento dedicata ad Antonio Canova e incentrata sul legame del Maestro con la città di Roma. 
In visione osserveremo da vicino oltre 170 opere dell'artista e di colleghi a lui coevi provenienti dai più prestigiosi Musei del mondo e da Collezioni private.
Capiremo - attraverso il suggestivo percorso espositivo dove è rievocata la calda atmosfera a lume di torcia con cui Canova mostrava le proprie opere agli ospiti - il rapporto del Maestro e l'Accademia di San Luca, il suo ruolo in qualità di Ispettore delle Belle Arti, entreremo nell'atelier di Via delle Colonnette. Scruteremo la relazione tra Antico e Moderno proposta in mostra mediante il confronto tra il prezioso Amorino alato di Canova e l'Eros Farnese del Museo Archeologico di Napoli.
Sosteremo davanti il Perseo Trionfante e il Pugile Creugante, la commovente Maddalena penitente, il gesso del gruppo Amore e Psiche e la straordinaria Danzatrice con le mani sui fianchi, posta su una base girevole e in un ambiente rivestito da specchi: desiderio di Canova.
Approfondiremo il lavoro dello scultore - mediante la visione di disegni, bozzetti e gessi di grande formato - per i Monumenti funerari di Clemente XIV e di Clemente XIII e per il Monumento agli ultimi Stuart. Noteremo tra essi, per la sorprendente qualità esecutiva, il marmo del Genio funerario Rezzonico concesso in prestito dall'Ermitage di San Pietroburgo e il modellino del Monumento Stuart della Gypsotheca di Possagno.
Sosteremo nella sezione della mostra dedicata al rapporto tra Canova e l'Alfieri e spiegheremo quanto la letteratura e la politica siano stati fattori fondamentali nella sua formazione artistica.
Ammireremo da vicino anche trenta fotografie di Mimmo Jodice che ritraggono i marmi di Antonio Canova: capiremo le opere dello scultore attraverso lo sguardo di uno dei più grandi maestri della fotografia.
Una mostra nella mostra. Imperdibile!

Prenotazione Obbligatoria

Prima data: Sabato 2 novembre (conferma entro il 30 ottobre)
Seconda data: Sabato 7 dicembre ore 15.30 (conferma entro il 30 novembre)


Hai partecipato? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma