Archeologia industriale riconvertita oggi in sede museale

Domenica 19 giugno ore 16.30 "Centrale Montemartini. Capolavori da scoprire", Via Ostiense, 106.

Entreremo finalmente in quella che fu la Centrale Termoelettrica Giovanni Montemartini, straordinario esempio di archeologia industriale riconvertito oggi in sede museale - polo distaccato dei Musei Capitolini - dove ammireremo la splendida Collezione permanente di sculture e oggetti preziosi di epoca antica.
Il nostro percorso avrà un suggestivo gioco di contrasti: accanto agli ex macchinari produttivi osserveremo manufatti rinvenuti da scavi della fine dell'Ottocento e degli anni Trenta del 1900, con la ricostruzione di grandi complessi monumentali e l'illustrazione dello sviluppo della città antica dall'età repubblicana fino alla tarda età imperiale.
Inizieremo il tour dall'Atrio del museo, dove osserveremo foto d'epoca e disegni tecnici riguardo la riqualificazione del sito, poi entreremo nella Sala delle Colonne: qui vedremo oggetti provenienti dalla Necropoli Esquilina - l'affresco con scene militari del III secolo a.C. e l'arredo funerario del V secolo a.C. - dal Complesso di San Lorenzo - la Statua di Orfeo tra gli animali del II secolo a.C. e la Statua femminile con due bambini - Arredi funerari e domestici - mosaico con scena marina del I secolo a.C. e letto da parata - la Ritrattistica tardo Repubblicana - il Togato Barberini, Augusto, Marco Antonio, Giulio Cesare.
All'interno della Sala delle Macchine, ammireremo copie da originali greci - Testa di pugilatore, Statua di Apollo Citaredo, Ritratto di Cleopatra, Statua di Atena - statue provenienti dal Celio - Statua di Agrippina Minore - la ricostruzione del Tempio di Apollo Sosiano - Fregio con scena di battaglia, Decorazione frontonale del 450 a.C. - monumenti provenienti dal Tempio di Giove - Testa Colossale di Ercole - dall'Area Sacra di Largo Argentina - Testa di Marte , 420 a.C. - e dalla Domus di Villa Rivaldi - Statua di Antinoo, Scultura di Icaro.
Nella Sala delle Caldaie, osserveremo opere provenienti dagli Horti Sallustiani - Vittoria Alata - dagli Horti Liciniani - Polimnia- e dalle Domus - statua di Satiro in riposo. Un percorso davvero unico.

Costo: Euro 17,00 (ingresso, visita e cuffie)
Riduzioni: Euro 16,00 (cittadini tra i 18 e 25 anni , possessori Bibliocard, abbonamento annuale Metrebus e ATAC)
Riduzioni: Euro 12,00 (cittadini inferiori anni 18, a docenti e studenti di Facoltà artistiche o letterarie, portatore di handicap e loro accompagnatore, giornalisti).
Appuntamento davanti l'ingresso del sito (Via Ostiense, 106)
Prenotazione Obbligatoria


Hai partecipato? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma