Visita inedita alle cantine dell'École Française de Rome

Sabato 28 luglio, ore 17:15 - La visita guidata agli scavi dello stadio di Domiziano è un'occasione unica nel suo genere, che solo una città come Roma, così ricca di testimonianze e stratificazioni storiche, poteva offrire.
I resti del primo stadio in muratura di Campo Marzio si trovano al di sotto della piazza più bella e famosa del mondo, piazza Navona; essi facevano parte di un enorme complesso in grado di contenere all'epoca la bellezza di circa 30.000 spettatori, fatto costruire dall'imperatore Domiziano nell'85 d.C. per celebrare i giochi di atletica (agones).

Con il progressivo innalzamento del piano di calpestio e la conseguente conformazione in una vera e propria piazza, la forma dello stadio agonale è, tuttavia, sopravvissuta topograficamente nell'attuale disposizione di piazza Navona.

La maggior parte degli edifici che oggi si affacciano sulla piazza poggiano, non a caso, le loro fondamenta direttamente sui fornici e sulle gradinate dell'antico stadio, in molti casi visibili a livello delle cantine.

Con la visita guidata non solo sarà possibile visitare, al di sotto del palazzo dell'Ina, a circa 4,50 m di profondità, una parte della curva settentrionale dell'antico stadio, ma, grazie a un permesso speciale, l'École Française de Rome ci aprirà le porte delle sue cantine, dove sarà possibile ammirare da vicino un tratto di storia archeologica del sito, in cui si potrà osservare come i resti dello stadio di Domiziano siano stati riutilizzati e destinati ad altre funzioni nel corso del Medioevo e del Rinascimento.

Tra le varie testimonianze si potranno ammirare cisterne, vasche e antichi gradini, immondezzai rinascimentali dai quali è riaffiorata una varietà di maioliche di alta qualità decorativa e molto altro!

La prenotazione è obbligatoria.


Hai partecipato? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma