Storia dell'Urbe attraverso il suo "Fiume"

Gita in battello con visita guidata sulle bellezze di Roma
Storia dell'Urbe attraverso il suo "Fiume"

QUANDO
Venerdì 24 luglio 2020

INFO
-LA VISITA VA PRENOTATA E SALDATA IN ANTICIPO
-La visita sarà condotta da: Nunzia Arbolino, storica dell'arte in possesso dell'abilitazione di guida turistica della Provincia di Roma.
-Durata: circa 2 ore.
-La prenotazione è indispensabile per ricevere conferma che la visita partirà, se ci sono ancora posti disponibili, se sarà necessario prenotare l'utilizzo di un auricolare per ascoltare la nostra guida in maniera confortevole nel caso in cui il gruppo superasse i 15 iscritti, e soprattutto per essere ricontattati in caso di variazioni. VEDI SOTTO COME PRENOTARE.

Accoglienza e registrazioni:
da 30' prima, Isola Tiberina (Lungotevere degli Anguillara, sotto Ponte Cestio, sulla banchina all'imbarco del battello).
-E' raccomandata la massima puntualità.

DESCRIZIONE
Per i romani il Tevere è semplicemente "Fiume".
Er Fiume, è stato per secoli l'anima di Roma, ma lo è ancora? Roma deve la sua nascita e la sua esistenza al Tevere, la stessa leggenda del ritrovamento di Romolo e Remo ce lo racconta, ma quanto i muraglioni e l'urbanistica moderna hanno stravolto e cambiato il rapporto della città con il suo fiume?
L'unico modo per scoprirlo è quello di scendere a "Fiume", così come facevano i nostri nonni durante le famose scampagnate lungo gli argini del Biondo Tevere, e di navigarlo in battello per viverlo con gli occhi nostalgici dei "barcaroli" che ne cantavano trionfi e sconfitte legate alle improvvise piene distruttrici che in un attimo toglievano la vita. I porti e i commerci, le opere d'ingegneria idraulica, i ponti e i Pontefici, e poi l'acqua… considerata in passato salutare e miracolosa.
Una giornata a "Fiume" per amarlo ed apprezzarlo una volta ancora!

Foto tratta in rete (scatto anonimo)


Hai partecipato? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma