110 dipinti di provenienti da prestigiose collezioni private

Sabato 9 ore 16.30 "I Macchiaioli. Le collezioni svelate" - Chiostro del Bramante. Via della Pace

Ammireremo oltre 110 capolavori che rappresentano la punta di diamante di prestigiose collezioni private - esposte nella splendida cornice del Chiostro per la prima volta - dedicate ai Macchiaioli, il più importante movimento pittorico italiano del XIX secolo.
In un percorso diviso in 9 sezioni - ciascuna intitolata alla collezione di provenienza - avremo la possibilità di capire il significato, i temi, i protagonisti di questi splendidi dipinti.
Entreremo nella "galleria privata" di Cristiano Banti, pittore e mecenate dei Macchiaioli, ed osserveremo da vicino il Mattino di Cabianca, Raccolta di fieno in Maremma di Fattori, I promessi sposi di Lega, Ritratto della Marchesa Vettori di Boldini.
Visiteremo le sale dedicate a Diego Martelli, critico del gruppo, e sosteremo dinanzi la Senna di Alphonse Maureau e Ritratto di Teresa Martelli di Abbati.
Scruteremo la collezione di Rinaldo Carnielo e capolavori quali Cavalleggeri in vedetta di Fattori, l'ora del riposo di Abbati e La visita in villa di Lega.
Guarderemo poi la sezione dedicata all'imprenditore Edoardo Bruno e il suo amore per la bellezza: Cucitrici di camicie rosse di Odoardo Borrani, Le gramignaie al fiume di Cannicci e Uliveta a Settignano di Signorini, rimasto inedito fino a oggi.
Entreremo in casa Sforni per ammirare opere mai viste di Fattori - Le vedette, Cavallo sotto il pergolato, Ritratto di donna- e di Oscar Ghiglia - ritratto della moglie Isa, Bambina con fiocco - raffinato cultore d'arte.
Osserveremo le opere di proprietà di Mario Galli, quali Casa e marina a Castiglioncello di Borrani, La filatrice di Cabianca. Sosteremo davanti Pastura in montagna di Raffaello Sernesi e Signora in Giardino di Vito d'Ancona, collezione Enrico Checcucci.
Osserveremo opere non solo dei Macchiaioli ma anche accostamenti con l'arte impressionista di Zandomeneghi - Place du tertre, Il giubetto rosso - De Nittis - Place de la Concorde - della collezione Giussani e avremo il privilegio di ammirare di nuovo Il Ponte Vecchio a Firenze di Telemaco signorini.

Una mostra davvero imperdibile.

Costo: Euro 22,00 (ingresso, visita e cuffie)
Appuntamento davanti l'ingresso del Chiostro
Prenotazione Obbligatoria


Hai partecipato? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma