Visita guidata con apertura "esclusiva"

I sotterranei, la biblioteca e gli oratori di San Gregorio al Celio.
Visita guidata con apertura "straordinaria ed esclusiva" (max 25 partecipanti).

QUANDO
Domenica 15 dicembre 2019

INFO
-La visita sarà condotta da: Catherine Velly, storica dell'arte in possesso dell'abilitazione di guida turistica della Provincia di Roma.
-Durata: circa 2 ore.
-Accoglienza e registrazioni: da 30' prima, in Piazza di San Gregorio 1 (sulla scalinata della Chiesa).
-Come raggiungerci: il sito è facilmente raggiungibile dalla fermata della Metro B "Circo Massimo".
-La prenotazione è indispensabile per ricevere conferma che la visita partirà, se ci sono ancora posti disponibili, se sarà necessario prenotare l'utilizzo di un auricolare per ascoltare la nostra guida in maniera confortevole nel caso in cui il gruppo superasse i 15 iscritti, e soprattutto per essere ricontattati in caso di variazioni. VEDI SOTTO COME PRENOTARE.

DESCRIZIONE
Eccezionalmente aperti al pubblico, gli oratori di Sant'Andrea, Santa Silvia e Santa Barbara edificati tra il 1602 e il 1606 dal cardinale Cesare Baronio sui resti della domus che nel 575 Gregorio Magno trasformò in monastero con annessa una chiesa dedicata all'apostolo Andrea. Ultimati grazie agli interventi del cardinale Scipione Borghese (1607-1608), presentano magnifici affreschi ispirati a episodi della vita di Gregorio Magno e dell'apostolo Andrea dipinti da Antonio Viviani, Pomarancio, Guido Reni, Domenichino e Lanfranco. L'oratorio di Santa Barbara, costruito secondo la tradizione nel luogo ove era situato il triclinio nel quale San Gregorio distribuiva cibo ai poveri, poggia sui resti di una casa romana con annesse botteghe del II e III secolo e la cosiddetta Biblioteca di Agapito (attualmente in restauro), interessante testimonianza archeologica, immersa nella splendida scenografia naturale offerta dall'abbraccio tra i colli Celio e Palatino. La visita si concluderà presso la chiesa dedicata alla memoria di San Gregorio Magno, completamente restaurata in stile barocco, presenta nell'atrio d'ingresso alcune sepolture interessanti come per esempio quella di Sir Edward Carne, dignitario della corte di Enrico VIII, inviato nel 1561 per la questione del divorzio del re dalla prima moglie Caterina d'Aragona.

PRENOTAZIONI consigliate ENTRO IL GIORNO PRIMA
via mail a romaelazioxte@gmail.com
o inviando un SMS (se si prenota nelle 24 ore che precedono l'evento) al 3395757256 o 3383435907.
INDICANDO:
data e titolo della visita, nome e cognome di chi effettua la prenotazione, numero dei partecipanti (specificando l'età di eventuali bambini), numero di cellulare e indirizzo mail.
***La prenotazione è indispensabile per ricevere conferma e per essere ricontattati in caso di variazioni.

Foto tratta in rete (scatto anonimo)


Hai partecipato? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma