Per ammirare le opere di Burri, Fontana, De Chirico, Balla e Boccioni, Kandinsky, Mirò, Van Gogh e Cézanne

Domenica 7 febbraio 2016, ore 11.00

Nel cuore dell'elegante quartiere Flaminio, proprio alle spalle dei rigogliosi giardini di Villa Borghese, Roma ospita uno dei più importanti templi dell'arte moderna e contemporanea: la Galleria Nazionale d'Arte Moderna (Gnam), vero e proprio santuario della cultura umbertina. In una Roma vestita di templi e chiese barocche, il nuovo edificio, con il suo imponente ingresso a tempio romano, doveva servire ad ospitare le opere degli artisti del periodo, la cui fama e il cui successo rappresentarono un motivo di vanto e orgoglio per l'intera Nazione. Oggi la Gnam è una delle più importanti testimonianze dello sviluppo delle arti in Italia tra il XIX e il XX secolo. Ciò che rende la collezione un importante polo attrattivo per appassionati e studiosi è la presenza di importanti nomi dell'arte italiana e di numerose opere di artisti stranieri: non stupisce pertanto che, all'interno delle monumentali sale del museo, accanto a nomi come Burri, Fontana, De Chirico, Balla e Boccioni sia possibile imbattersi in opere di Kandinsky, Mirò, Van Gogh e Cézanne.

Per ulteriori informazioni visita il sito

La prenotazione è obbligatoria.



Hai partecipato? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma