Visita guidata organizzata da Rome e Lazio per Te

Il Cimitero del Verano: amore, morte e poesia.

QUANDO
Sabato 26 settembre 2020

Accoglienza e registrazioni da 30' prima: in Piazzale del Verano 1 (davanti all'ingresso del Cimitero).  
***La prenotazione è indispensabile per ricevere conferma e per essere ricontattati in caso di variazioni.  VEDI SOTTO COME PRENOTARE

INFO
-La visita sarà condotta da: Marco Rossi, storico dell'arte in possesso dell'abilitazione di guida turistica della Provincia di Roma.
-Durata: circa 2 ore.
-Si raccomanda la massima puntualità, in quanto eventuali persone in ritardo avrebbero difficoltà, data la grandezza del Cimitero, a trovare il gruppo.
-ATTENZIONE: per evitare le punture di zanzare e altri insetti si consiglia d'indossare un abbigliamento che copre gambe e braccia, e di portare con se una lozione che protegge dalle punture d'insetti.

DESCRIZIONE
Costruito a partire dal 1811 su progetto di Giuseppe Valadier, in seguito all'Editto di Saint-Cloud, emanato durante gli anni dell'occupazione francese di Roma (1808-1814), che sanciva la regola che i morti dovevano essere seppelliti lontani dai centri abitati. Il cimitero, inaugurato nella seconda metà del 1800 sotto la direzione di Virginio Vespignani, autore del grandioso quadriportico d'ingresso, sorge nel territorio di un antica catacomba, dove la tradizione vuole trovassero sepoltura i due protomartiri della religione Cristiana San Lorenzo e Santo Stefano. Il Verano si presenta oggi come un grandioso parco della memoria, dove tra i suoi viali immensi hanno trovato sepoltura molti esponenti della cultura italiana, eroi del Risorgimento, politici, scienziati, artisti, poeti, attori e cantanti famosi di cui onoreremo il ricordo tra angeli oranti in preghiera.

Foto tratta in rete (scatto anonimo)


Hai partecipato? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma