Visita guidata alla scoperta di uno dei quartieri più suggestivi della città

Il Ghetto Ebraico.
 
Visita guidata alla scoperta di uno dei quartieri più suggestivi della città.

QUANDO
Sabato 8 agosto 2020

INFO
-La visita sarà condotta da: Stefania De Majo, archeologa in possesso del'abilitazione di guida turistica della Provincia di Roma.
-Durata: circa 2 ore.
-Accoglienza e registrazioni: da 30' prima, in Piazza Mattei (presso la Fontana delle Tartarughe).
-La prenotazione è indispensabile per ricevere conferma che la visita partirà, se ci sono ancora posti disponibili, se sarà necessario prenotare l'utilizzo di un auricolare per ascoltare la nostra guida in maniera confortevole nel caso in cui il gruppo superasse i 15 iscritti, e soprattutto per essere ricontattati in caso di variazioni. VEDI SOTTO COME PRENOTARE.

DESCRIZIONE
Il Ghetto Ebraico, racchiuso nei confini del rione Sant'Angelo, il più piccolo di Roma, contiene secoli di vita della città e della sua antichissima comunità, un quartiere che conserva il fascino e il sapore inconfondibile di una Roma ormai scomparsa, dalle antichissime ricette della cucina tradizionale ebraico-romana alla cabala.
Posto di fronte all'Isola Tiberina, dove il fiume poteva essere guadato facilmente, favorì fin dalla nascita della città l'insediamento di un porto fluviale e di una zona di mercato legato ad esso. Desinato ad essere parte del centro monumentale della Roma Imperiale, vide i suoi grandiosi monumenti venir man mano occupati da piccole costruzioni in epoca medievale. Ma sarà nel 1555 a seguito ad una bolla papale di Paolo IV Carafa, che il rione venne trasformato nel Serraglio degli Ebrei. Una visita alla ricerca di storia e tradizioni, tra i vicoli di uno dei quartieri più pulsanti di Roma.

Foto tratta in rete (scatto anonimo)


Hai partecipato? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma