Il Lago, il Tempio e le Erbe Spontanee.

Escursione giornaliera bio-culturale/storico-naturalistico a numero chiuso (30 partecipanti massimo) alla scoperta del Lago di Nemi e della sua affascinante storia, e Corso per imparare a riconoscere le erbe spontanee e come utilizzarle in cucina e nella preparazione di tisane.

Un'occasione straordinaria per trascorrere una giornata in sinergia con la natura, scoprendo la gioia che la vita semplice ed ecosostenibile sa regalare, apprezzando il sapore genuino delle erbe che nascono spontanee in natura, con una passeggiata guidata nel meraviglioso scenario del Lago di Nemi, all'ombra degli affascinanti resti archeologici del Tempio di Diana e del Ninfeo dell'imperatore Caligola.

INFO
Da prenotare e saldare in anticipo.
Quando: Domenica 29 maggio 2022
L'evento sarà curato da: Roberto Peretti (esperto di piante ed erbe spontanee), e Vanja Segel-Masucci (guida abilitata).
Accoglienza da 30 minuti prima: presso la zona parcheggio limitrofa al museo delle Navi di Nemi, Via Diana, 13, 00074 Nemi RM.
Difficolta: Media. L'evento non è adatto a chi ha problemi di deambulazione a causa del terreno scosceso.
Percorso: 5 km circa.
Durata: 6 ore circa, comprese pause, spiegazioni e pic nic
*La prenotazione è indispensabile per ricevere conferma e soprattutto per essere ricontattati in caso di variazioni. Vedi sotto come prenotare.

PROGRAMMA
Mattina: corso teorico-pratico per imparare a riconoscere e distinguere le erbe spontanee commestibili da quelle velenose, e loro utilizzo nella preparazione di infusi e gustose ricette. Il corso sarà curato dal maestro Roberto Peretti, esperto conoscitore di piante ed erbe spontanee.
Pranzo al sacco in area picnic.
Pomeriggio: Il pomeriggio proseguirà con una passeggiata in direzione delle rive del lago di Nemi, attraversando verdi boschi fra storia e leggende narrate dalla nostra Vanja, guida turistica abilitata, e amante della natura del lago, di cui conosce ogni segreto.

SAGGI CONSIGLI
Abbigliamento ed equipaggiamento: abbigliamento comodo e a strati, giacca a vento con cappuccio è raccomandata, scarpe da trekking, un bastone, acqua, pranzo al sacco. Per la raccolta delle erbe serviranno un paio di forbici, dei guanti, una vanghetta e dei sacchetti (di stoffa o di carta) per raccogliere erbe, fiori e radici commestibili. Un quaderno dove scrivere appunti.
Antidoto allo stress da rientro: durante l'accoglienza i partecipanti saranno incoraggiati ad accordarsi su chi parcheggerà la sua automobile nei pressi del museo delle Navi di Nemi (punto terminale della nostra passeggiata) per trasferirsi nelle auto di coloro che invece proseguiranno in direzione del punto di partenza del nostro evento. Questo semplice, ma efficace espediente, ci permetterà di trascorrere una giornata serena e priva stress, sapendo che a fine giornata riceveremo un passaggio da coloro che avendo lasciato le auto al punto terminale della gita, saranno in grado di accompagnarci a riprendere le nostre auto parcheggiate  presso il punto di partenza della nostra passeggiata, in Viale Giuseppe Mazzini 9 (Cinema Multisala di Genzano).

DESCRIZIONE EVENTO:
Corso teorico-pratico di riconoscimento delle erbe spontanee
Il bosco che circonda il lago di Nemi, è un autentico paradiso di biodiversità, dove nascono spontanee piante ed erbe dalle molteplici proprietà benefiche, che possono essere utilizzate nella preparazione di tisane e ricette gustose.
Il maestro Roberto Peretti (lo stregone), ci insegnerà a riconoscere e distinguere le erbe commestibili da quelle velenose per il nostro organismo, grazie ad un'attenta osservazione delle piante.
Al termine della giornata, scoprirai che le erbe spontanee sono un utile ingrediente per creare piatti sfiziosi e sani.
Passeggiata storico culturale
L'escursione, piacevolissima permette di ammirare panorami mozzafiato e colpi d'occhio sul cratere del lago di Nemi.
La nostra passeggiata storico/naturalistica parte in località "Le Piagge di Genzano", da dove seguiremo il sentiero n 512 in direzione del vallone "Fontan Tempesta" dove effettueremo la sosta pranzo. Il pomeriggio proseguirà con una passeggiata in direzione delle rive del Lago di Nemi, seguendo il letto di un torrente (ormai asciutto), che proveniva dal Monte Cavo saltando con sbalzi, anche di 20 metri, che hanno creato suggestivi canyon, prima di sfociare nel lago di Nemi all'altezza del museo delle Navi.
Il Lago di Nemi, che prende il suo nome dal "Nemus Dianae", bosco sacro dedicato a Diana Nemorense (o Aricina), le cui vestigia affiorano dal suolo per diversi metri, suggerendo la monumentalità del tempio che deve ancora essere riportato alla luce, così come i resti del ninfeo di Caligola, scavati solo parzialmente dagli archeologi, in attesa di fondi sufficienti a completarne lo scavo.
L'importanza storica di questo luogo è confermata dal ritrovamento delle navi riemerse dal fondo del lago, che l'imperatore Caligola utilizzava come palazzi galleggianti in cui abitare, o con cui simulare battaglie navali.
A completare il racconto storico, la presenza di un emissario, un condotto artificiale realizzato nel IV secolo a.C. ad opera degli Aricini (abitanti della città di Ariccia) per regolamentare le acque del lago, ed evitare straripamenti sui terreni prospicienti al bacino lacustre e per approvvigionare a fini irrigui la piana di Ariccia, che si sviluppa al di là del versante del vulcano. L'emissario nel suo tratto sotterraneo è lungo 1650 metri, passa sotto Genzano attraversando il recinto craterico del Vulcano Laziale e si riversa incanalato nella Vallericcia.
Ad accompagnarci alla scoperta del lago sarà Vanja Segel-Masucci, guida turistica abilitata, e amante della natura del lago, di cui conosce ogni segreto.

Foto tratta in rete (scatto anonimo)

Informazioni, orari e prezzi

h 10.00

COSTO
Contributo associativo per partecipare all'evento
€20 nuovi iscritti
€19 soci
€15 ragazzi (da 14 a 17 anni), *disabili e loro accompagnatori
€7 bambini (da 6 a 13 anni)
Gratis (bambini da 0 a 5 anni)

ATTENZIONE:
L'evento non è adatto per chi ha problemi di deambulazione a causa del terreno scosceso.
Per assicurare la partenza dell'evento a numero chiuso, chiederemo ai partecipanti di saldare l'evento in anticipo.
La prenotazione si intenderà confermata alla ricezione della prova di effettuato pagamento.
In caso di pioggia, l'evento potrebbe essere spostato di data. In tal caso, i partecipanti che non potranno spostare la data, potranno chiedere un rimborso perdendo solo 4 euro a copertura delle spese da noi sostenute per pubblicizzare, e gestire l'evento, segreteria, e rimborsi bancari.
Non sarà invece possibile rimborsare coloro che si assenteranno per loro motivi personali ad un evento da noi effettuato e portato a termine nella data prevista. Essendo l'evento a numero chiuso, sarà consentito la cessione della propria quota a terzi comunicando la sostituzione dei nominativi entro le 24 ore che precedono l'evento.

NOTA BENE
-La tariffa include l'iscrizione associativa.
-Contributi di partecipazione, quote sociali e donazioni, sono i principali strumenti di sostentamento per un'associazione no-profit: questi servono a coprire le spese annuali di gestione ordinaria e amministrativa, e consentono di organizzare e promuovere eventi ed attività culturali per gli iscritti, mantenendo in vita il progetto sociale.
-L'Associazione offre solo il servizio di guida e accompagnamento, i partecipanti avranno quindi assoluta responsabilità per la propria sicurezza e quella dei propri figli.
-A causa della normativa Covid i gruppi saranno contingentati.
-L'Associazione potrebbe dover dividere gli iscritti in più gruppi guidati da diverse guide per poter rispettare le regole di contingentamento.
-L'Associazione declina ogni responsabilità per danni che dovessero subire i partecipanti nel corso della visita guidata. Gli stessi dovranno effettuare ricorso verso i responsabili delle aree visitate.

PRENOTAZIONI
Evento a numero chiuso (30 partecipanti massimo) da prenotare e saldare in anticipo.
Per sapere se abbiamo ancora posti disponibili compilare il modulo prenotazioni CLICCANDO SUL LINK: bit.ly/3x7jhDj
o inviare una mail a romaelazioxte@gmail.com
o scrivere un SMS/WA (soprattutto se si prenota nelle 24 ore che precedono l'evento) al 3383435907 o al 3494687967
INDICANDO:
data e titolo dell'evento, nome e cognome di chi effettua la prenotazione, numero dei partecipanti (specificando l'età di eventuali bambini), numero di cellulare e indirizzo mail.
***La prenotazione è indispensabile per ricevere conferma che la visita partirà, e soprattutto per essere ricontattati in caso di variazioni.

Dove e quando

Potrebbe interessarti in Visite guidate