La Chiesa di Sant'Andrea della Valle

La Chiesa di Sant'Andrea della Valle si trova all'incrocio tra Corso Vittorio Emanuele II e Corso Rinascimento, cuore pulsante della Capitale. Immersa com'è nel trambusto quotidiano del centro città, è il più delle volte oggetto di sguardi veloci e distratti da parte dei passanti che ogni giorno si trovano ad attraversare quelle strade. Eppure essa racchiuse al suo interno una meravigliosa raccolta di opere barocche. Iniziata nel 1591, la chiesa fu realizzata da alcuni tra gli architetti più noti di quel periodo. L'intento principale di uno di essi, Carlo Maderno, era quello di realizzare una struttura che rivaleggiasse per grandezza e bellezza con la basilica di San Pietro. Ed effettivamente Sant'Andrea della Valle è oggi una fra le più grandi chiese della città e rappresenta un importante esempio di quella vera e propria "moda barocca" che investì tutti i campi delle arti. Il suo interno infatti presenta numerose cappelle affrescate da alcuni fra gli artisti più in auge in quel momento storico culminando nella famosa cupola a cui lavorarono contemporaneamente Giovanni Lanfranco e Domenichino. Sfondo scelto da Giacomo Puccini come ambientazione dell'atto primo della sua Tosca, oggi la chiesa di Sant'Andrea della Valle rappresenta un imprescindibile luogo da visitare per tutti coloro che amano il tripudio e i colori dell'arte barocca.


Hai partecipato? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma