Precedente al IV millennio a.C., l'Arte egizia si intreccia nei secoli con l'arte delle culture vicine. Da sempre legata a intenti celebrativi e di propaganda, è caratterizzata da complesse simbologie legate alla religione e alle tradizioni funerarie. Il termine "arte" non esisteva nella lingua egizia, perché il compito dell'artista non era certamente quello di creare, inventare, quanto piuttosto di concretizzare i simboli della potenza terrena e ultraterrena.
L'Arte greca, quella sviluppatasi in una vasta area abitata da popolazioni di lingua ellenica, ebbe un'enorme influenza culturale in alcune aree geografiche dal mondo antico fino ai nostri giorni. Grazie alle scoperte archeologiche ottocentesche, si è iniziato a capire come i contributi greci avessero quale traguardo la perfezione formale, la massima attenzione alla ricerca estetica e l'armonia.
L'Arte etrusca, nata dalla vita quotidiana, è rimasta sempre vincolata al soddisfacimento delle esigenze. È pertanto strettamente legata tanto alla struttura sociale quanto alle condizioni religiose e all'ideologia funeraria. Salvo poche eccezioni, l'arte etrusca può essere ricondotta ad espressioni di "artigianato artistico", senza finalità estetiche, quindi, pur non mancando di espressioni di elevatissimo livello (vedi il "Sarcofago degli Sposi", custodito al Museo Etrusco di Roma)

La Lezione fa parte di un corso che si svolge online, usufruendo della piattaforma Zoom;

E se dovessi perderne una?
Nessun problema, ogni lezione sarà poi disponibile "on demand"!

Per info e costi, potete consultare il nostro sito seguendo questo link: https://bit.ly/3mUoJ7X

Dove e quando

Potrebbe interessarti in Visite guidate