E i sapori delle ricette della cucina tradizionale ebraico-romana

La nostra esplorazione partirà dal cuore dell'Isola Tiberina, sede dell'antico tempio di Esculapio, dio guaritore greco,che ha mantenuto nei secoli la sua vocazione legata alla medicina ospitando tutt'ora un ospedale. Attraversato il Ponte Fabricio entreremo nel Ghetto ebraico, una piccola area di Roma che contiene secoli di vita della città e della sua antichissima comunità, un quartiere che conserva il fascino e il sapore inconfondibile di una Roma ormai scomparsa, dalle antichissime ricette della cucina tradizionale ebraico-romana alla cabala.

L'Isola Tiberina, il Ghetto Ebraico, la Cabala e i sapori delle ricette della cucina tradizionale ebraico-romana

Suggestiva passeggiata serale dagli argini dell'Isola Tiberina ai vicoli del Ghetto Ebraico

La visita sarà condotta da: Valeria Scuderi, storica dell'arte in possesso dell'abilitazione di guida turistica della Provincia di Roma.
Durata: circa 2 ore.

La visita verrà ripetuta:
martedì 5 settembre 2017, h 21.00


Hai partecipato? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma