Sul Cispio, cima del Colle Esquilino, la notte del 5 agosto 352 scese una neve miracolosa, predetta a papa Liberio in sogno da Maria sulla neb che gli chiedeva di costruire  sulla neve nuova e immacolata, simbolo della sua verginità, una chiesa a Lei dedicata. Si tratta della prima chiesa nella storia intitolata a Maria Vergine, ancor prima che nel 431 il Concilio di Efeso istituisse ufficialmente il culto della Madonna, ossia di Maria quale "Madre di Dio". L'attuale struttura architettonica risale appunto al V secolo e all'interno della basilica si conservano gli splendidi mosaici dello stesso secolo, i più antichi della Roma cristiana. Ad essi si aggiungono quelli voluti nel XIII secolo da papa Niccolò IV, nell'età di Francesco d'Assisi e di Giotto, culminanti nella superba Incoronazione della Vergine dell'abside. Si aggiungono le cappelle laterali con cupola, la Sistina e la Paolina, che danno preziose testimonianze del tardo rinascimento e primo barocco. Qui giace e volle la sua tomba il maestro Bernini.

L'appuntamento con la guida turistica Paola è sabato 27 e domenica 28 alle 15,30 sotto la Colonna Paolina, posta di fronte alla facciata su via Merulana. 

Il costo è adulti 10 euro; minori 5 euro; fino a 6 anni gratuito. 

Si raccomanda prenotazione ai numeri 3280022029 o 3202251654.


Dove e quando

Potrebbe interessarti in Visite guidate