Viaggio nel Rinascimento per conoscere i segreti della festa pirotecnica più popolare di Roma

Evento imperdibile nel giorno della festa dei patroni della città eterna è la magia pirotecnica della Girandola di Roma, che quest'anno si terrà a Piazza del Popolo.
Nel 1481, sotto il pontificato di Sisto IV della Rovere, nasce lo spettacolo dei fuochi d'artificio della mole Adrianea ideato dallo stesso Michelangelo e messo a punto da Gian Lorenzo Bernini. Quest'ultimo prese ispirazione dalla potenza eruttiva del vulcano di Stromboli e rese ancora più emozionante questo gioco di fuochi.
Insieme avremo la possibilità di conoscere meglio la storia della Girandola e del periodo in cui fu creata fino ad ammirarla con i nostri occhi al termine della nostra visita.

La Girandola: spettacolo di luci, fuochi e musica fuori dal tempo
Il 29 giugno immancabile appuntamento per i romani e i tanti turisti in città con la Rievocazione storica della Girandola di Castel Sant'Angelo.
Nel 2016, dopo ben otto anni di seguito, la Girandola ha 'traslocato' da Castel Sant'Angelo alla Terrazza del Pincio. Dove avrà luogo quest'anno questo evento straordinario?

La Girandola di Roma e la festa dei Santi Pietro e Paolo.

Viaggio nel Rinascimento per conoscere i segreti della festa pirotecnica più popolare di Roma, perché dedicata ai Santi Pietro e Paolo.

La visita guidata sarà condotta da: Valeria Scuderi, storica dell'arte in possesso dell'abilitazione di guida turistica della Provincia di Roma.

Durata: circa 2 ore.

NOTE DA LEGGERE

Per partecipare alle nostre attività è necessario essere socio oppure diventarlo, nel rispetto del nostro Regolamento (pubblicato sul nostro sito: http://romaelazioperte.blogspot.it/ e delle normative vigenti in materia di associazionismo (L. 383/2000 e Art. 14-42 Codice Civile).

La quota sociale (inclusa nel contributo di partecipazione, di cui sopra) è prevista dalle normative che in Italia disciplinano l'associazionismo (L. 383/2000 e Art. 14-42 Codice Civile). Quota sociale, contributi di partecipazione e donazioni, sono i principali strumenti di sostentamento per un'associazione no-profit: questi servono a coprire le spese annuali organizzative, amministrative e di gestione ordinaria e a mantenere in vita il progetto sociale e culturale portato avanti dal direttivo, consentendo di organizzare e promuovere sempre nuove attività per tutti i soci.

Foto tratta in rete (scatto anonimo)


Hai partecipato? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma