Situato nella zona di Monte Mario, il complesso di Santa Maria della Pietà ha una storia molto interessante. Dalle fonti sappiamo che già nel 1548 fu realizzato per opera della Confraternita Santa Maria della Pietà "l'Hospitale de' poveri, forestieri et pazzi dell'Alma Città di Roma". Dopo numerosi cambi di sede e, dopo l'annessione dello Stato Pontificio al Regno d'Italia, la gestione del nosocomio fu affidata alla Provincia di Roma, che, seguendo l'esempio tedesco, impose il modello di manicomio a padiglioni, con una forte omologazione dei malati. Il 31 maggio del 1914 il Re Vittorio Emanuele III inaugurava così il manicomio provinciale di Roma a S. Onofrio in Campagna presso Monte Mario realizzato dagli ingegneri Edgardo Negri e Silvio Chiera. Ufficialmente chiuso nel 1999, l'area è stata oggetto di nuovi progetti a partire dal 2015. In quell'anno, infatti, grazie all'iniziativa di Maurizio Mequio e del collettivo "Muracci Nostri" è nato il progetto Caleidoscopio con l'idea di raccontare la storia di questo luogo e di chi lo ha vissuto attraverso opere di numerosi street artist tra cui Gomez, Jerico e Loiodice.

Ore 18:30

Per maggiori info visita il sito: https://esperide.it/attivita/la-street-art-santa-maria-della-pieta-da-ospedale-psichiatrico-a-museo-a-cielo-aperto/

Per prenotare: 3498926716 – 3394750696 oppure info@esperide.it

Appuntamento: Piazza santa Maria della Pietà, ingresso del parco, mezz'ora prima dell'inizio della visita guidata
Contributo: 10€ intero, 6€ ridotto (under 18, disabili e portatori di handicap). Non inclusa: quota associativa annuale per chi non è iscritto: 4 € (vedi sezione regolamento).
Il noleggio degli auricolari è obbligatorio e incluso nel contributo richiesto.

Dove e quando

Potrebbe interessarti in Visite guidate