Una passeggiata nel cuore del più vasto e popoloso quartiere della città eterna

Con una passeggiata nel cuore del più vasto e popoloso quartiere dell'antica Roma, l'Associazione "Esperide" vi farà rivivere la storia della città eterna.
L'antico quartiere della Suburra si sviluppava tra Quirinale, Viminale ed Esquilino, fungendo da borgo suburbano della primitiva città situata sul Palatino; proprio per questo il nome Suburra, dal latino suburbium, sta a significare al di fuori dell'Urbs.
Questo quartiere, che oggi corrisponde grosso modo al rione Monti, era la parte più popolare dell'antica Roma: un dedalo di viuzze, botteghe, mercati, insulae, ma anche luoghi malfamati, bettole e vicoli bui, peraltro abitato da gladiatori, mimi, cortigiani, prostitute e numerose famiglie plebee. La vicina area dei Fori imperiali era separata dalla Suburra da un'imponente muraglia dell'età augustea (oggi unica traccia concreta dell'antico quartiere), per essere protetta dai continui incendi provenienti dai casamenti popolari del suburbium. Si percorrerà l'antica strada dell'Argiletum, che collegava la Suburra ai Fori imperiali (ovvero le attuali vie Leonina e della Madonna dei Monti) e, in corrispondenza di vicolo del Pozzuolo, si avrà l'occasione di ammirare da vicino un raro esempio di un palazzo medievale, peraltro ancora dotato di un balcone ligneo e della canna fumaria esterna dell'antico camino, il quale permetterà di rievocare la struttura urbana della Roma medievale. La passeggiata proseguirà alla scoperta di numerose altre meraviglie dell'antica area popolare.

La durata della visita sarà di un'ora e mezza circa.


Hai partecipato? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma