Una visita guidata organizzata dall'Associazione Esperide

La vasta area dove attualmente sorge il Colosseo un tempo era una valle paludosa, racchiusa tra i colli Palatino, Oppio e Celio, e attraversata da piccoli corsi d'acqua solo in un secondo momento incanalati e sotterrati (uno di questi è ancora visibile nei sotterranei della Basilica di San Clemente). Già i romani bonificarono la zona, finché Nerone la incluse all'interno della sua monumentale residenza – la Domus Aurea- in cui vi fece realizzare un grande lago artificiale a corredo di un enorme parco. Con la dinastia dei Flavi, soprattutto con Vespasiano, l'area cambiò ancora una volta il suo volto: venne prosciugato il bacino artificiale per lasciare il posto al monumentale Anfiteatro (il Colosseo), simbolo del nuovo potere.
Durante la visita guidata verranno ricostruite le fasi di trasformazione della valle: da luogo paludoso e ricco di acquitrini, a grande parco della domus neroniana, fino a diventare il luogo pubblico e di spettacolo dell'Urbe con la costruzione dell'Anfiteatro Flavio e della vicina caserma dei gladiatori (Ludus Magnus). Infine, si potrà ammirare il monumentale arco trionfale, dedicato nella tarda antichità all'imperatore Costantino per celebrare la vittoria di Ponte Milvio contro Massenzio.

LA VISITA NON PREVEDE L'INGRESSO ALL'INTERNO DEL COLOSSEO.


Hai partecipato? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma