Una visita guidata organizzata dall'Associazione Esperide

Nascosto tra le viuzze del rione Trastevere, sorge uno degli edifici più significativi del periodo rinascimentale a Roma: la Villa Farnesina. La storia di questo complesso architettonico è legata alla figura del noto e facoltoso banchiere senese Agostino Chigi. Trasferitosi a Roma alla fine del Quattrocento, fece realizzare la sua villa suburbana nei pressi di Porta Settimiana. L'architetto incaricato di realizzare il progetto fu Baldassarre Peruzzi che vi lavorò tra il 1506 e il 1511. Oltre alla Villa, la proprietà di Agostino Chigi comprendeva anche un edificio destinato alle scuderie, disegnato da Raffaello e demolito nel 1808, una loggia sull'argine del Tevere e un ricca serie di giardini, giunti a noi solo in piccola parte, che resero la Villa una delle più nobili e armoniose opere dell'epoca. E' oggi possibile ammirare il ricchissimo e raffinato ciclo pittorico che si snoda all'interno delle logge affrescate da artisti quali Raffaello, Sebastiano del Piombo, Giovanni Antonio Bazzi detto il Sodoma e lo stesso Peruzzi. La Villa, acquistata nel 1580 da Alessandro Farnese, da cui deriva il nome con cui ancora adesso è conosciuta, è oggi sede della più antica accademia scientifica del mondo: l'Accademia dei Lincei, che fu fondata nel 1603 da Federico Cesi. L'Associazione Culturale Esperide è lieta di accompagnarvi alla scoperta di questo piccolo gioiello incastonato in uno dei quartieri più pittoreschi di Roma, a ridosso della riva del Tevere.


Hai partecipato? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma