Visita al Mons Testaceum, il Monte artificiale più famoso di Roma

Venerdi 8 giugno ore 16.30 "Monte de' Cocci a Testaccio. Apertura Straordinaria"
Via Zabaglia 24, angolo Via Galvani

In occasione dell'Apertura Straordinaria – luoghi solitamente chiusi al pubblico e visibili eccezionalmente Solo per le nostre visite  - percorreremo a piedi - indossate scarpe comode! - il Monte artificiale più famoso di Roma, Mons Testaceum.
Osserveremo da vicino gli strati ordinatamente disposti di cocci (in latino testae, da cui il nome del monte) e di anfore olearie sbarcate dal vicino porto fluviale del Tevere e destinate alla vendita a Roma.
Vedremo come nei secoli successivi lungo la base della collina vennero scavate delle grotte, adibite a cantine, poi divenute osterie meta delle feste romane ed oggi nuovamente in uso nella funzione di locali notturni.
Narreremo gli usi e costumi dal Medioevo all'epoca contemporanea (Il Carnevale, Le Ottobrate, Le Tauromachie, etc.) e giungeremo fino al punto più alto del Monte, luogo di arrivo per la Via Crucis del Venerdì Santo (quasi come fosse un Golgota) come mostra la croce ancora posta sulla cima e da dove potremo godere di un suggestivo panorama romano.

Costo: Euro 15 (ingresso, visita guidata e cuffie)
Riduzioni: Euro 13,00 (cittadini inferiori anni 18, giornalisti, portatori di handicap, studenti e docenti di materie artistiche)
Appuntamento davanti l'ingresso del sito
Prenotazione Obbligatoria entro giovedì 7 giugno

Al momento la Legge che disciplina i Beni Culturali vieta l'ingresso in tutti i musei, monumenti e aree archeologiche comunali e nazionali ad animali di qualsiasi taglia. Sono ammessi Solo i cani guida per i non vedenti.


Hai partecipato? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma