All'estremità meridionale del rione Campo Marzio, l'area accoglieva importanti edifici pubblici di età romana, botteghe delle corporazioni medievali (calcarari, funari etc.) e dimore di famiglie baronali. Dal XVI secolo è però conosciuta come il Ghetto ebraico di Roma e fu luogo di tradizioni secolari del popolo ebraico e teatro di uno degli eventi più drammatici della storia, il rastrellamento del 1943.
Una visita emotivamente toccante e piena di curiosità e angoli nascosti, che affascina attraverso le vestigia dell'arte antica, i resti della storia e le testimonianze scritte di chi fu presente il quella grigia mattina del 16 ottobre 1943.

Ore 21:00

Per ulteriori info visita il sito:  http://esperide.it/attivita/ghettoebraico/

La prenotazione è obbligatoria

ESPERIDE RICORDA:
• Appuntamento: piazza Mattei (fontana delle Tartarughe), almeno 20/30 minuti prima dell'inizio della visita
• Per prenotare: info@esperide.it oppure al 3394750696 - 3498926716
• Contributo: 10€ (soci), 14€ (ospiti occasionali), 6€ ridotto (under 18, disabili e portatori di handicap). Come associarsi? www.esperide.it
• Il noleggio degli auricolari è obbligatorio per gruppi numerosi e incluso nel contributo richiesto.

Dove e quando

Potrebbe interessarti in Visite guidate