Visita guidata del palazzo con apertura "straordinaria"

Palazzo Chigi, sede della Presidenza del Consiglio dei Ministri del Governo Italiano, fu edificato da Giacomo della Porta nel 1578, il quale trasformò una serie di case e casupole, affacciate sulla colonna bi-milennaria di Marco Aurelio, in un vero e proprio palazzo nobiliare per la famiglia Aldobrandini. Venne acquistato dai Chigi nel 1659 che ne mantennero la proprietà fino al 1916, anno in cui passerà allo Stato che lo utilizzerà per ospitare la sede del Ministero delle Colonie, poi Ministero degli Esteri, di cui fu a capo Benito Mussolini. Nel 1961, trasferita la sede del Ministero degli Esteri al Palazzo della Farnesina, costruito appositamente per le esigenze di quel ministero, giunse finalmente l'opportunità di sistemare la Presidenza del Consiglio, fino a quel momento ospitata nel Palazzo del Viminale, in una sede più appropriata e prestigiosa, quella di Palazzo Chigi per l'appunto, che confina sul lato destro con la sede della Camera dei Deputati.
Percorso della visita:
Piano terra: Sala Stampa, Cortile del Palazzo, Scalone d'onore.
Primo piano: Sala delle Galere, Anticamera del Presidente, Sala delle Scienze, Sala dei Mappamondi, Sala del Consiglio.
Terzo piano: Anticamera Sala Verde, Sala Verde.

Palazzo Chigi 
e le sale della Presidenza del Consiglio

Visita guidata del palazzo con apertura "straordinaria" delle sontuose sale del palazzo, oggi sede della Presidenza del Consiglio dei Ministri del Governo Italiano.

Durata della visita: 1 ora e 30 minuti circa.



Hai partecipato? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma