Una visita guidata organizzata dall'Associazione Calipso

Siamo abituati a vedere la nostra Roma come una città di cupole. Ma fino alla metà del Quattrocento era una città di torri. Secondo lo storico Ferdinand Gregorovius, nel Medioevo a Roma esistevano circa 900 torri, di cui un terzo appartenenti alla cerchia muraria e le rimanenti divise tra le ricche famiglie baronali e il clero. A quell'epoca Roma era dunque sviluppata in altezza e la "torre" era il simbolo del potere feudale. Mastro Gregorio, un erudito inglese del XII secolo, così descrive Roma: "si deve ammirare con straordinario entusiasmo il panorama di tutta la città, in cui sono così numerose le torri da sembrare spighe di grano". Oggi a Roma, isolate o inglobate in costruzioni più tarde, ne sono rimaste ben 49, per lo più concentrate nel rione Monti. Passeggiando rivivremo la città medievale e le storie di famiglie importanti quali gli Annibaldi, i Conti di Segni, i Borgia, senza tralasciare la famiglia del Grillo che aveva il suo palazzo proprio là, in cima all'omonima salita!

Relatrice: Dott.ssa Chiara Cantucci.


Hai partecipato? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma