Non è una frase fatta, ma sono le testuali parole di Leopardi che venne a Roma nel novembre del 1822, speranzoso di ottenere incarichi che gli consentissero di raggiungere l'indipendenza economica e trovare così il suo posto nel mondo. Vi soggiornò sino all'aprile del 1823, senza mai gioire.
Con una passeggiata nei luoghi frequentati dal poeta dell'Infinito, scopriremo il suo rapporto conflittuale con l'Urbe e cosa più lo infastidiva soprattutto dei suoi abitanti.

Socio divulgatore: Giulia

Informazioni, orari e prezzi

Appuntamento: Largo Stefano Taché, ingresso laterale Sinagoga
Termine tour: Campidoglio
Durata tour: 100 minuti circa
Barriere architettoniche: assenti
Amici a 4 zampe: benvenuti!

Contributo partecipativo: importo a scelta del partecipante
wisper obbligatorio per ascolto nel rispetto del distanziamento: € 2,00

Prenotazione obbligatoria
Le adesioni vanno compilate online: https://bit.ly/3QixiJf
Telefono: 3401964054
Indirizzo E-mail: associazioneculturalecalipso@yahoo.com

Dove e quando

Potrebbe interessarti in Visite guidate